A dicembre sarà giustiziata nell’Indiana una donna per la prima volta da 67 anni

A dicembre sarà giustiziata nell’Indiana una donna per la prima volta da 67 anni
18 ottobre 2020

Gli Stati Uniti dovrebbero giustiziare una detenuta federale per la prima volta in 67 anni. Lo ha annunciato il dipartimento di Giustizia del presidente americano Donald Trump. Lisa Montgomery, che ha strangolato una donna del Missouri nel 2004, dovrebbe morire per iniezione letale nel penitenziario statunitense di Terre Haute, Indiana, l’8 dicembre. Montgomery, i cui avvocati hanno a lungo sostenuto che ha subito danni cerebrali da percosse ricevute da bambina e soffre di psicosi e altre condizioni mentali, diventerà la prima donna giustiziata dal governo degli Stati Uniti da Bonny Brown Heady nel dicembre 1953.

Heady era stata condannata per il rapimento e l’omicidio dell’erede di sei anni di un magnate automobilistico. Con il suo ragazzo, è stata giustiziata in una camera a gas. Il procuratore generale, William Barr, ha annunciato la decisione di procedere con l’esecuzione di Montgomery, 52 anni, in una dichiarazione che specificava anche una data di esecuzione il 10 dicembre per Brandon Bernard, 40 anni, che con due complici è stato ritenuto colpevole dell’omicidio di due ministri della chiesa in Texas nel 1999.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Coronavirus, ordinanza Regioni: in area arancione Lombardia, gialla Sicilia


Commenti