Addio a Monica Vitti, si concludono le esequie a Roma

Addio a Monica Vitti, si concludono le esequie a Roma
5 febbraio 2022

Si sono concluse in un clima di grande commozione le esequie di Monica Vitti a Roma; presenti fra gli altri oltre al compagno Roberto Russo, Marita Laurito e l’ex sindaco e cinefilo Walter Veltroni, amico di famiglia visibilmente commosso. La bara di Monica Vitti coperta di mimose e rose gialle, portata nella Chiesa degli Artisti a piazza del Popolo con l’applauso della folla dietro le transenne, alla presenza del sindaco della capitale Roberto Gualtieri: le esequie della grande attrice a Roma si sono svolte in atmosfera commossa, con un maxischermo per seguire la cerimonia anche fuori ed evitare assembramenti.

Commozione a piazza del Popolo fra la gente venuta a salutare Monica Vitti; per lo più persone anziane che la ricordano nella giovinezza, in un lutto collettivo di un’epoca. “Era una bravissima attrice. Mi trovavo a Roma dalla Sardegna e son venuta a darle l’ultimo saluto” dice una signora. “Grande attrice e mi ha accompagnato con i suoi film. In lei la mia ricordanza è del suo grande sorriso, della sua umiltà; che poi all’epoca c’erano molti attori uomini che prendevano la scena, invece lei ha saputo imporsi già da ragazzina”.

“Abbiamo perso una delle più grandi attrici italiane, è un lutto per tutta l’Italia. E quindi riposa in pace, era bravissima”. “E’ una grande. Ma ndo vai, che la banana non ce l’hai… Mitico Alberto Sordi. Io farò un premio dedicato a ei, sicuro, perché è doveroso… Era la più grande, senza scuola di recitazione, era vera, vera com’era lei”. “Ai tempi mia, cià fatto ride, cià fatto divertire, è stata grande”. “Io, col cartello, ci credo perché mi hanno dato un’educazione così. Lo scoprirò… Purtroppo, prima o poi. Io penso che va in paradiso, che la stanno aspettando a braccia aperte. Chi? I grandi che l’hanno preceduta, tanti attori, tanti registi”. “L’ultima regina. Se ne è andata. E’ finita. Fine”.

Leggi anche:
Folla e applausi a Parigi per dire addio a Françoise Hardy

Eleonora Giorgi ricorda Monica Vitti: “è stata la pioniera”

“Bionda, comica, carina, quello che era impossibile prima di lei. Io le devo moltissimo. Monica è stata la pioniera di tutte, persino degli occhiali esibiti, di un marito più giovane, di essere una donna bella che era comica, è stata la pioniera”. Il ricordo di Eleonora Giorgi al funerale di Monica Vitti alla Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo a Roma.

 

Commozione di chi la ricorda giovane e fantastica

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti