Allarme dell’Onu: nel 2020 nuovo record di gas serra

Allarme dell’Onu: nel 2020 nuovo record di gas serra
26 ottobre 2021

Le concentrazioni di gas serra hanno raggiunto livelli record nel 2020, con un tasso di incremento annuo superiore anche
alla media dell’ultimo decennio. Una tendenza che è continuata nel 2021. L’allarme, a pochi giorni dalla COP26 di Glasgow sui cambiamenti climatici, arriva direttamente dall’Organizzazione meteorologica mondiale (Omm), agenzia dell’Onu.

“Oggi parliamo di gas serra e abbiamo di nuovo battuto i record dei principali gas serra, anidride carbonica, metano e protossido di azoto. E questa tendenza negativa che abbiamo osservato in passato, per decenni, va ancora avanti”, ha detto il segretario generale dell’OMM Petteri Taalas in occasione della pubblicazione dell’Annual Greenhouse Gas Bulletin.

Secondo l’agenzia delle Nazioni Unite con l’attuale ritmo dell’aumento delle concentrazioni di gas serra, l’aumento delle temperature alla fine del secolo sarà molto al di sopra degli obiettivi dell’accordo di Parigi, che prevedono di limitarle da 1,5 a 2 gradi Celsius sopra i livelli preindustriali. “Siamo molto fuori strada” sottolinea l’Organizzazione meteorologica mondiale. I negoziati della Cop26 partono già in salita.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Arrestato in Groenlandia l'ambientalista Paul Watson


Commenti