Altra giornata di caos a Hong Kong, poliziotto spara sul dorso a dimostrante

Loading the player...
11 novembre 2019

Un poliziotto ha sparato a un manifestante a Hong Kong, in un’altra giornata caratterizzata da violenti disordini nell’ex colonia britannica. Le immagini pubblicate su Facebook hanno mostrato un agente estrarre la pistola di ordinanza prima di affrontare un uomo a un posto di blocco stradale. Quando un altro uomo con il volto coperto da una maschera gli si è avvicinato, il poliziotto ha fatto fuoco contro di lui, colpendolo sul torso. Ci sono stati altri scontri e tafferugli con la polizia, che ha sparato gas lacrimogeni e proiettili di gomma in altre zone di Hong Kong.

Le sparatorie sono avvenute mentre i manifestanti hanno tentato di bloccare un incrocio a Sai Wan Ho, nel nordest dell’isola. La polizia ha confermato che un ufficiale “ha scaricato la sua arma di servizio” e che “un uomo è stato colpito”. È la terza volta che un agente di polizia spara a qualcuno con colpi di pistola da quando sono iniziate le proteste di Hong Kong a giugno. Il primo incidente avvenne durante le proteste del 1 ottobre, quando la Cina celebrava 70 anni di dominio comunista.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Parigi, sciopero contro la riforma delle pensioni: tensione e black bloc. La protesta si protrarrà fino a lunedì


Commenti