Altra sparata di Trump: sono immunizzato dal Covid. E la Casa Bianca intanto vuole ripristinare secondo confronto con Biden

Altra sparata di Trump: sono immunizzato dal Covid. E la Casa Bianca intanto vuole ripristinare secondo confronto con Biden
Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump
11 ottobre 2020

“Il presidente è in ottima forma” e “sono immunizzato dal Covid, non so se per un periodo lungo, breve o per tutta la vita”. In ogni caso “sono immunizzato” e “ormai non sto prendendo più alcun farmaco”. Ne è convinto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e allo stesso tempo, l’ha detto una intervista alla Fox in cui è tornato a puntare il dito contro Pechino. “La colpa del virus – ha aggiunto Trump – è della Cina”. Parimenti, Trump si è mostrato nell’intervista sferzante sia nei confronti del suo sfidante democratico per la Casa Bianca Joe Biden che verso l’opinione pubblica che a suo dire lo favorisce. “Biden ieri – ha detto fra l’altro nell’intervista il presidente Usa – ha tossito molto. Ma i media non lo raccontano”.

Prima dell’intervista, era stato il medico presidenziale, Sean P. Conley con un bollettino di aggiornamento sullo stato di salute del presidente dopo il contagio da Coronavirus, a certificare che Trump “non è più a considerato a rischio trasmissione per gli altri”. Trump “non ha febbre da 24 ore – si legge – tutti i sintomi migliorano e i test rivelano che non sta replicando attivamente il virus”. Ieri, inoltre, Trump si è reso protagonista di un comizio dal balcone della Casa Bianca a cui hanno partecipato centinania di supporter, con nove polemiche sul mancato uso di mascherine. “Sto bene – ha assicurato – sconfiggeremo questo virus cinese”.

Leggi anche:
Lunedì Meloni vede Costa per ricucire rapporto con vertici Ue. Schiaffo dalla Nato

La Casa Bianca, a questo punto, ha comunicato tramite il vice direttore della Comunicazione Brian Morgenstern la richiesta che la Commissione sui dibattiti presidenziali ripristini il secondo confromto diretto in presenza Trump-Biden annullato per il Covid che ha colpito Trump subito dopo il primo e la sua indisponibilità a confrontarsi poi da remoto. La richiesta è motivata con la dichiarazione di superamento della malattia fatta dai medici di Trump e la loro autorizzazione alla partecipazione alla vita pubblica, considerando ora inesistenti i rischi di sua infettività.

C’è anche un fuori programma. protagonista Twitter, segnalando che l’annuncio di Trump di ritenersi potenzialmente immunizzato dal Covid per averlo già contratto e ora superato é “fuorviante e potenzialmente dannoso” in violazione alle regole di pubblicazione su Twitter. La segnalazione dello stesso social agli utenti è riportata accanto al tweet con la dichiarazione presidenziale. Che non viene però rimosso, segnala ancora Twitter, perché la sua accessibilità viene comunque ritenuta di interesse pubblico.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti