Annunziata intervista in tv la ministra Roccella: “Fate queste leggi, ca..o!”

Annunziata intervista in tv la ministra Roccella: “Fate queste leggi, ca..o!”
Lucia Annunziata
19 marzo 2023

“E fate queste leggi, cazzo!” Una parolaccia in diretta su Rai 3, la tv di Stato, la spara la giornalista Lucia Annunziata mentre sta intervistando la ministra per la Famiglia e le Pari Opportunità Eugenia Roccella.

Un comportamento a dir poco consono, quello della giornalista, a tratti da militante di partito e che discutendo animatamente di utero in affitto, diritti per le famiglie omogenitoriali e figli di coppie gay, la Annunziata nel suo programma “Mezz’ora in più” accusa il Governo Meloni e la sua ospite di non fare nulla in termini di diritti “arcobaleno”, anzi di usare escamotage e addirittura “trucchi” per non approvare leggi sul tema della maternità surrogata e sulla registrazione anagrafica dei figli già nati da “utero in affitto” (come chiede l’Europa).

La ministra ha commentato la manifestazione di ieri a Milano sui diritti delle famiglie omogenitoriali. E ha ribadito la sua tesi, dichiarando che il governo non intende negare i diritti alla comunità Lgbt: “Non esiste una negazione dei diritti dei bambini”, ha dichiarato la ministra. La Roccella non molla: “Il problema è il modello antropologico e giuridico della filiazione. Siamo nati tutti dal grembo di una madre: quella, non è più una madre? È un contenitore che va escluso dal modello che stiamo costruendo?”.

E ancora: “C’è un percorso di riconoscimento dei figli, che passa dall’adozione in casi particolari, è questa la strada che devono intraprendere – dice la Roccella – le soluzioni ci sono ma noi rifiutiamo il mercato della genitorialità“. Annunziata si è poi scusata con la ministra e con i telespettatori per il termine poco consono usato. Il vicepremier e ministro Matteo Salvini ha rilanciato il video del siparietto sui social e ha tuonato: “Abolizione del Canone Rai: la Lega come promesso ha presentato una proposta di legge, chiediamo il sostegno di tutti per approvarla”. 

Leggi anche:
Raid israeliano contro Hamas a Rafah: morti e condanna internazionale

Nel mirino del centrodestra non c’è solo l’episodio della parolaccia, come sottolinea Maurizio Gasparri, il primo a sollevare il caso. Il senatore di Forza Italia sottolinea “la vergognosa arroganza” della conduzione e un clima di “intimidazione” ideologica nei confronti dell’intervistata.  “Lucia Annunziata dimostrando, una volta di più, di fare, con protervia e arroganza, un uso privatistico ed ideologico degli spazi che, purtroppo, il servizio pubblico gli riserva da decenni – aggiunge il vice presidente del Senato – ha usato il turpiloquio quasi volesse intimidire il ministro Roccella nella sua trasmissione `Mezz’ora in più`, appena andata in onda su Rai3”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti