Aperta la camera ardente di Vittorio Emanuele

Aperta la camera ardente di Vittorio Emanuele
9 febbraio 2024

A Reggia di Venaria Reale, alle porte di Torino, all’interno della Cappella di Sant’Uberto, è stata allestita la Camera Ardente per Vittorio Emanuele di Savoia. A fianco della bara il figlio Emanuele Filiberto, che ha accompagnato la salma.

Più tardi sono arrivate la moglie di Vittorio Emanuele, Marina di Savoia, Clotilde Courao, moglie di Emanuele Filiberto e le figlie, Vittoria e Luisa. Tra cittadini, curiosi e nostalgici con la bandiera del Regno d’Italia, anche l’ex deputato del Parlamento europeo, il torinese Mario Borghezio. “Ho un grande rispetto di Vittorio Emanuele con cui ho avuto anche rapporti personali, una persona preparata intelligente e soprattutto onesta” ha detto.

 

 

La bara è stata appoggiata a terra, davanti all`altare, adagiata sopra un tappeto, avvolta da uno stendardo con lo stemma reale. L`apertura al pubblico della camera ardente resterà aperta fino alle 21. La bara è stata accolta e benedetta dal rettore del santuario reale Madonna delle grazie di Racconigi Gian Franco Troya: “Il mio dovere è essere al servizio dei Savoia” ha commentato. La Scorta d`onore è formata dai membri degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia e dalle Guardie d`Onore alle Reali Tombe. I funerali sono previsti domani alle 15 nel Duomo di Torino. Attesi rappresentanti delle Case reali di molti Paesi d`Europa, fra cui il principe Carlo Alberto di Monaco, amico e di famiglia e testimone di nozze di Emanuele Filiberto. Poi la sepoltura nella Cripta reale di Superga.

Leggi anche:
Europarlamento: forte sostegno ad aiuti militari all'Ucraina

 

 

“Era un padre, un amico, un maestro – ha detto Emanuele Filiberto -. E malgrado questo triste momento, le ultime tre settimane con lui sono state molto belle: era sereno e abbiamo parlato di tante cose. Anche i suoi amici sono venuti a trovarlo, ed è stato un momento giusto prima della sua partenza. Ha deciso lui di addormentarsi e di non svegliarsi più. La cosa che dà sollievo è il fatto che non ha sofferto”. “Tutta questa pioggia, anche Torino oggi piange – ha aggiunto – ringrazio tutti per essere venuti nonostante la pioggia. Torino è la città che amava e nella quale ha voluto riposare e credo che gli stia rendendo un bellissimo omaggio. Mi commuovono tutti i messaggi che sono arrivati, e vedere persone comuni che vengono qui con le lacrime agli occhi. Chi conosceva papà lo amava tanto, perché era una persona straordinaria, che era uguale con tutte le persone, dalle più umili alle più importanti”.

 

Riguardo alla visita alla Camera ardente del presidente del Senato La Russa, Emanuele Filiberto ha commentato: “È stato uno dei primi a mandarmi un messaggio e so che ci teneva, come mi ha appena detto, per la storia d’Italia e per quello che i Savoia hanno rappresentato. È un gesto molto bello del quale lo ringrazio, e come lui tanti politici ed esponenti del governo che mi hanno mandato i loro messaggi”. Ai funerali, previsti come detto per domani alle 15 nel Duomo di Torino, ci saranno anche il granduca Henri del Lussemburgo, i principi Astrid e Lorenz del Belgio, l’arciduca Martino di Asburgo, il principe Leka di Albania, Carlo e Camilla di Borbone delle Due Sicilie, il granduca George di Russia, il principe Jean Christophe Bonaparte. Confermata anche la presenza dei principi d’Orleans conti di Parigi, dei principi di Borbone Parma, principi di Serbia, il principe Reale di Arabia Saudita, principe del Portogallo famiglia reale Braganza.

Leggi anche:
Piantedosi: nessun disegno governo per reprimere dissenso politico

 

 

Della famiglia Savoia saranno presenti pure la principessa Maria Pia di Savoia, sorella di Vittorio Emanuele, i suoi figli, i principi di Jugoslavia Principe Aimone e la principessa Olga di Savoia Aosta. La famiglia reale britannica non sarà presente ai funerali di Vittorio Emanuele di Savoia, che si svolgeranno nel Duomo di Torino domani alle 15 alla presenza delle Case reali d`Europa e Capi di Stato come il principe Alberto di Monaco. Fonti vicine ai Savoia hanno però riferito che anche dalla Casa reale Windsor, così come da altre casate, è arrivata una lettera di condoglianze, molto affettuosa, alla famiglia.

 

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti