Arresti e perquisizioni a Madrid per banca cinese ICBC

17 febbraio 2016

La Guardia Civil spagnola ha perquisito oggi una filiale della banca cinese ICBC a Madrid nell’ambito di un’inchiesta sul riciclaggio di denaro che ha portato dietro le sbarre diverse persone. Lo scrive il sito internet di El Pais. Secondo la Guardia Civil, al momento, s’indaga su un riciclaggio per 40 milioni di euro, ma – secondo El Pais – gli inquirenti sospettano che la somma che commercianti cinesi sono riusciti a spedire patria bypassando l’agenzia tributaria iberica attraverso la banca, arrivi a 300 milioni. Il direttore di questa filiale è stato arrestato stamani, assieme ad altri quattro dirigenti della banca. Nell’inchiesta sono finite diverse filiali, non tutte della ICBC, e alcuni agenti di dogana. E’ legata a un’altra operazione condotta a maggio, denominata “Snake”, che ha portato dietro le sbarre 30 persone. Lo scorso anno in Italia è stato ipotizzato dagli inquirenti un riciclaggio da diversi miliardi di dollari per il quale sono stati rinviati a giudizio circa 300 persone, tra le quali alti dirigenti di un’altra grande banca cinese. La Banca industriale e commerciale della Cina (ICBC) è una delle quattro istituzioni finanziarie principali della Repubblica popolare.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Medio Oriente, iniziati i colloqui a Parigi su rilascio ostaggi


Commenti