Arriva il vaccino Moderna, Iss: andrà a Regioni con più over 80

Arriva il vaccino Moderna, Iss: andrà a Regioni con più over 80
12 gennaio 2021

Sono arrivate in Italia le prime dosi del vaccino Moderna, il secondo vaccino anti-covid autorizzato da Ema e Aifa e che verrà somministrato nel nostro Paese, nella campagna di vaccinazione insieme a quello di Pfizer-Biontech. Si tratta di 47mila dose giunte all’Istituto Superiore di Sanità nella mattinata del 12 gennaio. Qui vengono stoccate e divise per essere poi distribuite alle Regioni.

Soddisfazione del presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, che parla di campagna vaccinale epocale. “Oggi è una bella giornata perchè abbiamo a disposizione un nuovo vaccino che sta partendo ora in distribuzione alle regioni. È una ulteriore freccia nella nostra faretra e a settimane ne avremo altre – ha detto – oggi Ema ha annunciato che a fine mese ci sarà la valutazione di un ulteriore vaccino. Sono passi importanti perché ci aiutano ad affrontare l’epidemia, a vaccinare le persone più fragili e le categorie a rischio e a proteggere progressivamente tutta la società”.

In una nota l’Istituto Superiore di Sanità fa sapere che i vaccini sono stati stoccati presso l’Istituto e nei prossimi giorni verranno distribuiti alle Regioni, con i mezzi messi a disposizione da Poste Italiane – circa 40 furgoni – dando priorità a quelle con un maggior numero di abitanti sopra gli 80 anni. Nei prossimi giorni verrà consegnata nella sede dell’Istituto una seconda tranche del vaccino Moderna, mentre in seguito lo stoccaggio avverrà direttamente all’aeroporto militare di Pratica di Mare.

Leggi anche:
Coronavirus, in aumento i posti occupati in terapia intensiva
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti