Arriva la Google car, l’auto che si guida da sola

Arriva la Google car, l’auto che si guida da sola
24 dicembre 2014

La Google Car, una vettura che viaggia senza conducente in assoluta sicurezza, oramai è una realtà. Si tratta della prima auto al mondo con guida autonoma, grazie al pilota completamente automatico, un prototipo unico e raro. Si potrà guidare, in sostanza, senza comandi a una velocità massima di 40 chilometri orari grazie a un apposito software e sarà dotata di sensori che eliminano punti ciechi e possono individuare oggetti a una distanza di più di due campi da football in qualsiasi direzione. L’obiettivo del colosso californiano, che già aveva lavorato per dotare le vetture automobilistiche giapponesi Toyota e Honda, è quello di migliorare la sicurezza stradale e trasformare il concetto di mobilità di milioni di persone.

Il gigante di Mountain View aveva mostrato il design della sua macchina lo scorso maggio ma si trattava di poco più che un mockup che non aveva nemmeno i fari funzionanti. Oggi, la Google self-driving car è una realtà, come detto, un’auto in grado di guidare da sola, grazie ad un complesso sistema che fa uso di sensori, videocamere e algoritmi avanzati. La società proverà la vettura sulla sua pista di prova durante questo periodo di fine anno e comincerà i test su strada nel nord della California nei primi mesi del prossimo anno.
Durante i test le vetture saranno ancora accompagnate da piloti, ai fini della sicurezza se qualcosa dovesse andare storto. I piloti sorveglieranno i veicoli al fine di garantire se funzionano correttamente ed interverranno manualmente nel guidare il veicolo se necessario.Google non ha reso noto quando sarà commercializzata l’automobile con il pilota automatico e, soprattutto, il costo che avrà. Vedremo.

Leggi anche:
La missione Odysseus compie storico sbarco sulla Luna
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti