Milan è campione d’Italia. I rossoneri agganciano l’Inter a quota 19 scudetti

Milan è campione d’Italia. I rossoneri agganciano l’Inter a quota 19 scudetti
Stefano Pioli
22 maggio 2022

Il Milan è campione d’Italia. La squadra di Pioli ha vinto lo Scudetto battendo nell’ultima giornata di Serie A il Sassuolo a Reggio Emilia per 3-0. Inutili i tre punti raccolti dall’Inter a San Siro contro la Sampdoria (3-0). La classifica finale dice Milan 86, Inter 84. In un Mapei Stadium tutto rossonero la squadra di Pioli non spreca il match point scudetto e domina da subito i padroni di casa del Sassuolo (3-0 il risultato finale per il Milan). Dopo un primo quarto d’ora ricco di occasioni (sciupate), i rossoneri trovano il vantaggio con Giroud servito da Leao, al 17′. Al 32′ il copione si ripete e arriva il raddoppio. Quattro minuti dopo Kessié arrotonda. Nel finale entra Ibra a cui viene annullato un gol di testa per fuorigioco di Leao.

Inizia la festa, lo stadio intona il classico “Pioli is on fire” A San Siro l`Inter batte la Samp ma non basta: con il contemporaneo successo sul Sassuolo, il Milan mantiene il primo posto con due punti di vantaggio e vince lo scudetto. Grande atmosfera al Meazza fin dal prepartita: i nerazzurri partono forte, poi la notizia dei gol del Milan raffredda l`ambiente. Sconforto tra i giocatori in panchina, il ritmo cala anche in campo. Nella ripresa sblocca Perisic, che esulta mandando baci al pubblico (e poi esce per infortunio), poi arriva la doppietta di Correa in 2′. Intanto, attraverso i propri social, l`Inter si è voluta complimentare per lo Scudetto vinto in volata dal Milan: “Complimenti Milan. Quest`anno è stata una bellissima sfida. Ci vediamo l’anno prossimo”, le parole del club nerazzurro.

Leggi anche:
Il centrodestra unito chiude la campagna elettorale: "Governeremo per cinque anni"

Pioli

Fresco di primo scudetto da allenatore, Stefano Pioli parla così a DAZN dopo la festa scudetto del suo Milan, vincitore in casa del Sassuolo e con il tricolore sul petto: “Non ricordo quando abbiamo perso l’ultima partita, abbiamo meritato questo scudetto perché siamo stati più continui e abbiamo vinto partite difficili, ribaltando un derby e vincendo due volte a Roma grazie a una squadra forte. I miei dirigenti mi hanno dato una fiducia eccezionale, se arrivi a questo livello è perché ogni componente ha dato il massimo”.

Esplode la festa a Reggio Emilia e a Milano

Grande festa al Mapei Stadium, dove al termine della partita vinta per 0-3 dal Milan, e valsa la matematica conquista dello Scudetto, è avvenuta una vera e propria invasione di campo da parte delle migliaia di tifosi rossoneri presenti a Reggio Emilia. Una variazione rispetto ai programmi che però era inevitabile. Festa anche a Milano. Migliaia di tifosi del Milan hanno raggiunto Piazza Duomo, nel centro del capoluogo lombardo, per festeggiare la vittoria dello Scudetto della squadra di Pioli. Grande festa anche dinanzi alla sede di Casa Milan, in un`altra zona della città, dove un altro gruppo di tifosi si è riunito nel piazzale all`esterno per seguire la partita dei ragazzi di Pioli e festeggiare. Molti sono saliti sul monumento a Vittorio Emanuele II, con maglie, sciarpe e bandiere intonando cori contro le rivali storiche.

Leggi anche:
L'altro Iran, in piazza a favore del velo

Risultai 38esima giornata: 0-3 Torino-Roma; Genoa-Bologna 0-1, Atalanta-Empoli 0-1, Fiorentina-Juventus 2-0, Lazio-Verona 3-3; Spezia-Napoli 0-3, Inter-Sampdoria 3-0, Sassuolo-Milan 0-3, ore 21 Salernitana-Udinese, Venezia-Cagliari

Classifica: Milan 86, Inter 84, Napoli 79, Juventus 70, Lazio 64, Roma 63, Fiorentina 62, Atalanta 59, Verona 53, Torino, Sassuolo 50, Bologna 46, Udinese 44, Empoli 41, Sampdoria, Spezia 36, Salernitana 31, Cagliari 29, Genoa 28, Venezia 26.

L`albo d`oro completo della massima serie

È aggancio nell`albo d`oro della Serie A per il Milan nei confronti dei “cugini” dell`Inter. Entrambe sono a quota 19 e dal prossimo anno sarà caccia alla seconda stella. Alle spalle della Juventus, ancora lontanissima a quota 36. Di seguito l`albo d`oro completo della massima serie:

Juventus – 36 (1905, 1926, 1931, 1932, 1933, 1934, 1935, 1950, 1952, 1958, 1960, 1961, 1967, 1972, 1973, 1975, 1977, 1978, 1981, 1982, 1984, 1986, 1995, 1997, 1998, 2002, 2003, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019, 2020) Inter – 19 (1910, 1920, 1930, 1938, 1940, 1953, 1954, 1963, 1965, 1966, 1971, 1980, 1989, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2021) Milan – 19 (1901, 1906, 1907, 1951, 1955, 1957, 1959, 1962, 1968, 1979, 1988, 1992, 1993, 1994, 1996, 1999, 2004, 2011, 2022) Genoa – 9 (1898, 1899, 1900, 1902, 1903, 1904, 1915, 1923, 1924) Pro Vercelli – 7 (1908, 1909, 1911, 1912, 1913, 1921, 1922 CCI) Bologna – 7 (1925, 1929, 1936,1937, 1939, 1941, 1964) Torino – 7 (1928, 1943, 1946, 1947, 1948, 1949, 1976) Roma – 3 (1942, 1983, 2001) Fiorentina – 2 (1956, 1969) Napoli – 2 (1987, 1990) Lazio – 2 (1974, 2000) Casale – 1 (1914) Novese – 1 (1922 FIGC) Cagliari – 1 (1970) Verona – 1 (1985) Sampdoria – 1 (1991).

Leggi anche:
Onu: si indaghi su esecuzioni in Ucraina
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti