Berlusconi: mesi decisivi, centrodestra aperto e inclusivo

Berlusconi: mesi decisivi, centrodestra aperto e inclusivo
L'ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusoni
1 settembre 2017

“Abbiamo di fronte mesi decisivi” e serve un “centro-destra aperto e inclusivo, il nostro: una coalizione diversa e lontana dai difetti della vecchia politica”. Lo afferma il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, in un messaggio inviato ai partecipanti alla manifestazione “Campus Everest” in corso a Giovinazzo (Bari). Berlusconi chiede “un contributo importante, sul piano delle idee, della militanza, dell`impegno, della partecipazione” ai giovani del partito che devono essere “protagonisti, in prima persona, della nuova stagione politica, occupando ruoli di responsabilità, anche in Parlamento”. “Il nostro sogno – prosegue il leader azzurro – è quello di una rivoluzione, pacifica e serena nei modi, ma radicale nella sostanza. Una rivoluzione che vogliamo fare con voi, con il centro-destra di nuovo alla guida del paese. Un centro-destra liberale, saldamente ancorato alla grande famiglia della democrazia e della libertà in Europa, unito sul programma che voi discuterete e che abbiamo sintetizzato nell`Albero della Libertà. Un programma nel quale vi sono meno tasse, meno burocrazia, meno Stato dove ce n`è troppo, e più sicurezza, più difesa della nostra identità, più tutela dei deboli, quindi più Stato dove è necessario. Un programma nel quale anche il Sud è protagonista, come lo è sempre stato quando abbiamo governato, a differenza della sinistra che ha fatto scomparire la parola ‘Mezzogiorno’ dall`agenda della politica”. “Noi – conclude Berlusconi – non siamo in politica per difendere l`esistente, ma per cambiarlo, anche al nostro interno, naturalmente tenendo conto della coerenza, dell`esperienza e della lealtà di chi ha ben meritato”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Schiaffo di Renzi a Conte: meglio lockdown totale che questo Dpcm

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti