Biden e Trump si sfidano sull’immigrazione al confine con il Messico

Biden e Trump si sfidano sull’immigrazione al confine con il Messico
Joe Biden e Donald Trump
1 marzo 2024

Il presidente Joe Biden e l`ex presidente Donald Trump sono andati alla frontiera tra il Texas e il Messico. I probabili favoriti per la nomina dei rispettivi partiti nel 2024 si trovavano a circa 300 miglia di distanza l’uno dall’altro: Biden era a Brownsville e Trump a Eagle Pass. Entrambi hanno visitato il confine e hanno incontrato funzionari locali. Sul tema dei migranti si sono scambiati accuse reciproche. Trump ha confermato che in caso di rielezione promuoverà la “più grande operazione di deportazione interna nella storia americana” e ha alimentato i timori sui migranti e sulla criminalità incolpando Biden.

Il viaggio di Biden è arrivato quando sta per far approvare una riforma della normativa per limitare la possibilità dei migranti che entrano illegalmente di chiedere asilo. Biden ha ripetutamente criticato i repubblicani del Congresso per non aver approvato un pacchetto di spesa bipartisan che includeva concessioni significative sulla politica delle frontiere. Il presidente ha esortato il Senato a riconsiderare il pacchetto e ha chiesto a Trump di “unirsi” a lui nella ricerca di una soluzione sull`immigrazione.

L`accordo, spiega la Cnn, è stato bocciato al Senato all`inizio di questo mese, in gran parte a causa dell`opposizione di Trump. Nel frattempo, un giudice federale del Texas ha deciso di sospendere l’applicazione di una legge controversa che consentirebbe alle forze dell’ordine statali di arrestare e detenere persone sospettate di entrare illegalmente nel paese. Senza l’intervento del tribunale, la legge sarebbe entrata in vigore martedì.

Leggi anche:
La Camera ricorda Berlusconi, Barelli: ha cambiato storia d'Italia
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti