Blitz polizia contro narcotraffico nel cosentino, 45 arresti

11 febbraio 2020

Colpo al narcotraffico gestito dalla ‘ndrangheta a Cosenza. Con un’operazione la Polizia di Stato ha eseguito un provvedimento restrittivo emesso dal Gip del Tribunale di Catanzaro su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, nei confronti di 45 soggetti appartenenti ad una associazione, armata, finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanza stupefacente che operava nei comuni della Valle dell’Esaro.

Il blitz di oggi rappresenta la conclusione di un articolata indagine, condotta dalle Squadre Mobili di Cosenza e Catanzaro e dal Servizio Centrale Operativo con il supporto delle pattuglie di diversi Reparti Prevenzione Crimine, nonché dalle Squadre Mobili delle Questure di Reggio Calabria, Monza-Brianza, Viterbo e L’Aquila, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro. Le indagini hanno consentito di individuare un organizzazione criminale ben ramificata che operava nel territorio dell’intera Valle dell’Esaro facente capo ad esponenti della famiglia Presta. Il gruppo colpito oggi dal blitz “si riforniva dalla ‘Ndrangheta della piana di Gioia Tauro”, ha spiegato il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, aggiungendo che “la cocaina arriva sempre via mare, perché le famiglie di ‘Ndrangheta la importano all’ingrosso”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Cardinale Bassetti positivo al Covid-19. "In questo momento vice con fede e speranza"


Commenti