Caccia Eurofighter precipitato presso Trapani, trovato il corpo del pilota

Caccia Eurofighter precipitato presso Trapani, trovato il corpo del pilota
14 dicembre 2022

Nel tardo pomeriggio di ieri un velivolo monoposto Eurofighter del 37° Stormo di Trapani, di rientro da una missione addestrativa, per cause al momento non note, è precipitato al suolo a circa 5 miglia a sud-est della base aerea di appartenenza. Come si legge in un comunicato della Difesa, un elicottero del 82 Centro SAR è immediatamente decollato dalla base di Trapani per localizzare la zona precisa dell’impatto. Dopo circa cinque ore, è stato ritrovato tra i rottami dell’aereo il corpo del pilota dell’Eurofighter.

I resti del pilota sono stati rinvenuti intorno a mezzanotte e venti dai vigili del fuoco e dagli uomini dell’aeronautica che stavano operando nella zona dove era precipitato l’aereo. I soccorritori, poco dopo le 21,30, sono riusciti ad avvicinarsi ai resti dell’aereo per effettuare le ricerche nell’alveo del fiume con l’ausilio dei palloni illuminanti. L’aereo, un Typhoon caccia intercettore multiruolo in versione monoposto, tornava da una ricognizione nell’entroterra, dopo una missione addestrativa – durata forse di circa un’ora – con un altro Eurofighter che ha invece fatto ritorno allo scalo militare. All’aeroporto civile ‘Vincenzo Florio’ è scattato il protocollo di sicurezza in accordo con le autorità militari e le piste sono state chiuse al traffico. E’ ancora presto per stabilire le cause di quanto accaduto. 

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Leggi anche:
Europee, per la prima volta studenti potranno votare fuori sede
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti