Calabria, trovata morta 18enne dispersa in fiume durante rafting

1 giugno 2023

Denise Galatà

Individuato dai vigili del fuoco a Laino Borgo (Cosenza) il corpo senza vita di Denise Galatà, la 18enne dispersa da martedì nel fiume Lao durante una escursione in rafting, mentre era in gita scolastica. Il corpo senza vita della ragazza, secondo quanto si è appreso, si trovava ad alcuni metri di profondità nelle acque del fiume.

L’ipotesi che appare più attendibile è che la giovane, dopo essere finita in acqua nel momento dello scontro tra il gommone sul quale si trovava e l’altro natante che procedeva più avanti, non abbia avuto la forza di riemergere e sia morta annegata. Accertamenti in questo senso, comunque, sono stati avviati dai carabinieri della Compagnia di Cassano allo Ionio, su delega della Procura della Repubblica di Castrovillari. Ad individuare il corpo della giovane, che si trovava sott’acqua, sono stati i sommozzatori dei vigili del fuoco. Il ritrovamento è avvenuto a breve distanza dal punto in cui la diciannovenne era finita in acqua.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Carburanti, Consiglio di Stato boccia cartelloni dei prezzi medi


Commenti