Calcio serie A, le grandi restano a secco e l’Inter mantiene la testa

Calcio serie A, le grandi restano a secco e l’Inter mantiene la testa
11 dicembre 2017

Giornata anomala la sedicesima di serie A: tutte le grandi restano letteralmente a secco di gol e ben 5 pareggi nel turno (con ancora due gare da disputare) contro gli appena 3 “x” (massimo della stagione fino a ieri) della 7ma, 12ma, 14ma e 15ma giornata. Il bunker dell’Inter regge a Torino contro la Juve, quello della Fiorentina al San Paolo contro il Napoli ed il Chievo con un Sorrentino in gran spolvero inchioda la Roma sul risultato a reti bianche; la morale e’ che i nerazzurri restano da soli in testa alla classifica che tuttavia, almeno potenzialmente, potrebbe vedere 5 squadre racchiuse in soli 2 punti. Stasera, infatti, la Lazio affronta il Torino in casa nel posticipo e poi recuperera’ il 24 gennaio (stesso giorno della Roma con la Samp a Marassi) sempre all’Olimpico contro l’Udinese. Insomma, in vista della volata per il titolo di campione d’inverno tutto o quasi e’ possibile. Anche se, probabilmente, per le romane il tenersi ancorati al carro dello scudetto molto dipendera’ dai due confronti diretti da qui al giro di boa: alla 18ma, il 23 dicembre, Juve-Roma ed alla 19ma, il 30 dicembre, Inter-Lazio. Gli zero gol segnati da Juve, Napoli e Roma, oltre che per le eccellenti gare tattiche degli avversari, con ogni probabilita’ si spiegano con le fatiche di coppa. Stiamo parlando di 6 partite in piu’ rispetto alle altre (la Lazio in EU ha sempre effettuato molto turn over) sempre giocate al massimo della tensione psico-fisica. Soprattutto la Champions porta via molte energie ma ora fino a febbraio tutte le big potranno gestire (Coppa Italia compresa) lo stesso numero di gare. Nel mezzo, il mercato di riparazione di gennaio che potra’ apportare qualche soluzione in piu’ in vista della volata di primavera. Intanto, prima vittoria del Milan di Gattuso contro un “rognoso” Bologna. I rossoneri staccano la Fiorentina e ora andranno sicuramente ad insidiare la Sampdoria per quel sesto posto che almeno garantisce l’Europa League. In fondo, Spal-Verona finisce in parita’, il Sassuolo batte il Crotone e domani sera il Genoa attende l’Atalanta del suo ex Gasperini.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Leggi anche:
Dani Alves condannato a 4 anni e mezzo per violenza sessuale
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti