Cave, varata norma su procedure semplificate

30 luglio 2014

“Una norma che fa respirare una delle principali attivita’ produttive della Sicilia: semplificare le procedure amministrative e burocratiche per il pagamento delle tariffe dovute dalle imprese impegnate nell’estrazione di giacimenti minerari di cava significa sostenere un comparto che nell’isola da’ lavoro ad oltre 5000 persone”. Cosi’ il presidente del gruppo parlamentare Pd all’Ars, Baldo Gucciardi commenta l’approvazione dell’articolo 48 della manovra ter. La norma prevede che il calcolo delle tariffe venga adesso effettuato in base alla superficie ed ai volumi estrattivi autorizzati dalla Regione: un calcolo semplice, dunque, che permette entrate certe e semplifica l’attivita’ imprenditoriale. “Questo articolo e’ stato fortemente voluto dal Pd – aggiunge Gucciardi – e’ un modo concreto per garantire entrate certe per il bilancio regionale ed allo stesso tempo per offrire agli imprenditori la possibilita’ di lavorare meglio e quindi garantire i livelli occupazionale. Penso ad esempio alle cave di Custonaci, che rappresentano il secondo bacino marmifero d’Europa: dal parlamento regionale oggi arriva un segnale di attenzione verso una delle principali realta’ siciliane presenti nel mercato d’esportazione”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Blackout informatico blocca molti voli e aziende in tutto il mondo. "Serve cloud Ue"


Commenti