Champions, l’Inter rimonta due gol ma il Real Madrid vince 3-2

Champions, l’Inter rimonta due gol ma il Real Madrid vince 3-2
4 novembre 2020

Nella 3a giornata di Champions League, l’Inter perde 3-2 contro il Real Madrid e precipita all’ultimo posto del gruppo B. I nerazzurri giocano alla pari con gli spagnoli, ma pagano a carissimo prezzo gli errori. Perisic affianca Lautaro (Lukaku indisponibile) nel 3-5-2 classico di Conte. La squadra di Zidane detta i tempi del gioco, ma le migliori iniziative sono nerazzurre. Colpo di testa di Barella sul cross di Perisic, Courtois e la traversa negano il gol. L’esterno dal limite di Vidal scuote l’esterno della rete. Il Real comincia a farsi pericoloso dopo il 20′. Valverde sciupa malamente la sponda di testa di Benzema che lo libera sul disco del rigore. Ma poco dopo (25′) lo svarione è di Hakimi, che libera la corsa di Benzema verso il gol dei blancos con un retropassaggio sciagurato.

Il Real raddoppia al 33′ con Sergio Ramos, puntuale come gli capita spesso di testa su corner. Nel momento peggiore, l’Inter si rialza: splendido colpo di tacco al volo di Barella ad aprire la strada a centroarea per Lautaro che scatta come un cobra sul pallone e insacca in anticipo su Mendy. Al 35′ i nerazzurri fanno il pieno di fiducia. Lucas Vazquez spaventa con un rasoterra a fil di palo. Ma è l’Inter a completare la rimonta (68′) con Perisic, servito dal colpo di testa di Lautaro. Lo stesso argentino si ritrova la palla del sorpasso, gentilmente concessa da un errore di Varane, alta la sua conclusione. E così, all’80’, è il Real a rimettere la freccia: Vinicius scatta sulla sinistra e serve un cross basso arretrato, difesa dell’Inter attratta dal movimento di Benzema, Rodrygo riceve la sfera al limite e batte Handanovic. In pieno recupero il portiere sloveno nega il gol a Benzema.

Leggi anche:
Da Ronconi a 'Il Comissario Ricciardi', Pirrello si racconta

HANDANOVIC

“Abbiamo ripreso il match e potevamo anche vincerlo. Dal campo, dalla porta, avevo questa sensazione e infatti abbiamo anche avuto due occasioni importanti, ma non le abbiamo sfruttate. Hanno deciso gli episodi, loro in area sono stati più bravi e più cattivi. Anche nelle sconfitte si può trovare qualcosa di positivo, ma dobbiamo avere più cattiveria perché non è la prima volta che sentiamo di poter vincere ma manca qualcosa”. Lo ha dichiarato il portiere e capitano dell’Inter, Samir Handanovic, al sito ufficiale della squadra nerazurra dopo la sconfitta 3-2 contro il Real Madrid. “Per quanto riguarda il girone – ha aggiunto Handanovic – è ancora tutto aperto, ovviamente sappiamo che dobbiamo fare molti più punti nelle ultime tre partite”.

CONTE

“I gol sono stati due regali, dobbiamo migliorare, ma abbiamo segnato due reti e avuto diverse occasioni per fare il 3-2. Poi l’abbiamo subìto noi. I risultati non premiamo gli sforzi che facciamo, ma al tempo stesso dimostrano che i dettagli devono essere curati al 100%”. Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, al termine della partita.

GRUPPO B Terza giornata: Shakhtar Donetsk-Borussia Moenchengladbach 0-6, Real Madrid-INTER 3-2 Classifica: Borussia Monchengladbach 5, Shakhtar Donetsk, Real Madrid 4, INTER 2.

Prima giornata: Real Madrid-Shakhtar Donetsk 2-3, INTER-Borussia Moenchengladbach 2-2 Seconda giornata: Shakhtar Donetsk-INTER 0-0, Borussia Moenchengladbach-Real Madrid 2-2 Mercoledì 25/11: Borussia Moenchengladbach-Shakhtar Donetsk (ore 18.55), INTER-Real Madrid (ore 21) Martedì 1/12: Shakhtar Donetsk-Real Madrid (ore 18.55), Borussia Moenchengladbach-INTER (ore 21) Mercoledì 9/12: Real Madrid-Borussia Moenchengladbach (ore 21), INTER-Shakhtar Donetsk (ore 21).

Leggi anche:
Federica Brignone terza nel SuperG di Crans Montana
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti