Codacons: tagliare gli enti inutili, costano 10 mld l’anno. Gli invincibili 500 sanguisughe

Codacons: tagliare gli enti inutili, costano 10 mld l’anno. Gli invincibili 500 sanguisughe
6 aprile 2015

di Maurizio Balistreri

L’Italia “vanta il non invidiabile record europeo di paese con il piu’ elevato numero di enti assolutamente inutili: sono circa 500 e ci costano 10 miliardi di euro ogni anno”. Lo denuncia il Codacons, secondo il quale, “basterebbe cancellare queste strutture, i cui costi sono in buona parte a carico della collettivita’, per recuperare 10 miliardi di euro ed evitare in futuro l’aumento dell’Iva e delle accise previsto dalle clausole di salvaguardia”. E così il presidente dell’associazione dei consumatori, Carlo Rienzi, rivolge “un appello al Premier Matteo Renzi affinche’ intervenga tagliando gli enti che rappresentano una inaccettabile zavorra per il paese”.

Un esempio per tutti, prosegue il Codacons, e’ “l’Ente nazionale della montagna – che si aggiunge all’infinita’ di comunita’ montane presenti nel nostro territorio – il quale ha cambiato ragione sociale in ‘Istituto nazionale della montagna’, costo della struttura (secondo indiscrezioni): 490mila euro all’anno”. L’associazione cita anche la Fondazione centro studi transfrontaliero del Comelico e Sappada; il Centro di documentazione di storia della psichiatria in Emilia Romagna; l’Ente autonomo fiera mostra dell’ascensione di Francavilla Fontana in Puglia; l’Istituto nazionale di beneficenza Vittorio Emanuele III; l’Istituzione per la conservazione della gondola e la tutela del gondoliere in Veneto; il Centro Piemontese di Studi Africani; l’Istituto culturale delle comunita’ dei ladini storici a Belluno.

Leggi anche:
Greta Thunberg a Torino: non fermiamoci, lottiamo per il futuro
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti