Coronavirus, agente di scorta di Salvini positivo

Coronavirus, agente di scorta di Salvini positivo
Matteo Salvini
6 marzo 2020

Un poliziotto della scorta di Matteo Salvini è risultato positivo al coronavirus. Fonti della Lega precisano come si tratti di un agente della scorta della seconda auto, quella che accompagna la vettura dell’ex ministro, e che dunque non viaggiava nella stessa macchina del segretario leghista. Le stesse fonti precisano che il segretario “sta bene” e “non ha dovuto nemmeno eseguire il tampone”. Di conseguenza, assicurano le stesse fonti, non è stata disposta alcuna misura di isolamento per il segretario della Lega.

Matteo Salvini ha poi affidato ai social il suo commento: “Sto bene, mai stato a contatto con agente positivo e ovviamente farò tutto quello che le Autorità sanitarie mi chiederanno di fare, come ogni altro cittadino”. Scrive ancora il capo della Lega: “Chi riesce a fare polemica anche su una malattia, in alcuni casi arrivando ad augurarmi la morte, non merita risposta, al massimo un sorriso. Grazie per i tanti messaggi, adesso mangio piselli, pomodori e carne cruda, poi torno al telefono con sindaci e medici in prima linea contro il virus”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Maria Elena Boschi e Giulio Berruti sono la coppia dell'estate


Commenti