Coronavirus, Aifa valuta ok terza dose per i pazienti “fragili”

Coronavirus, Aifa valuta ok terza dose per i pazienti “fragili”
8 settembre 2021

Stabile la tendenza dei contagi da Coronavirus nel bollettino odierno del ministero della Salute. Stazionario il numero di decessi, mentre Sardegna e Calabria, in bilico negli scorsi giorni, non dovrebbero passare in zona gialla, dove invece rimane per un’altra settimana la Sicilia. In cifre, sono 5.923 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore: 69 i morti e 8.058 i guariti.

A fronte di 301.980 tamponi effettuati, il tasso di positività si attesta al 2%, in lieve rialzo rispetto a ieri (+0,5%). In calo i ricoveri ordinari, -72, e si registra un +1 per quanto riguarda le terapie intensive. Sono infine 79.703.348 le dosi di vaccino somministrate in totale. La regione con più casi odierni è ancora la Sicilia, anche se in calo da qualche giorno, con 877 contagi, seguita da Veneto (+705), Lombardia, che invece dà cenni di aumento (+655), Campania (+634), Toscana (+408) e Lazio (+372).

Intanto, dal Comitato tecnico-scientifico dell’Agenzia italiana del farmaco, a quanto si apprende, arriverebbe una posizione favorevole ad autorizzare la terza dose dei vaccini anti Covid per i pazienti “fragili” e immunodepressi. Il Cts dell’Aifa è comunque ancora riunito per esaminare la questione: atteso oggi (ma potrebbe slittare nei prossimi giorni) il parere definitivo. Sulla terza dose al resto della popolazione l’Aifa attenderà invece le conclusioni dell’Ema, l’Agenzia europea del farmaco.

Leggi anche:
Istrice si aggira nelle strade di Roma: salvato dalla polizia locale

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti