Coronavirus, supermercati aperti nel weekend. Ma in ordine sparso

Coronavirus, supermercati aperti nel weekend. Ma in ordine sparso
20 marzo 2020

Sugli alimentari e i supermercati aperti anche nel weekend si procede in ordine sparso. Palazzo Chigi fa sapere che l’indirizzo è di mantenere in piedi le aperture anche di sabato e domenica per evitare assembramenti negli altri giorni della settimana. Lo stesso Renzi dice: “Dobbiamo seguire le regole. Il mio appello è quello di non stringere gli orari di apertura dei negozi, sennò le cose rischiano di andare peggio, si crea più calca”. Nella diatriba relativa alle aperture domenicali dei negozi si inserisce l’ordinanza firmata oggi dal governatore del Veneto, Luca Zaia, che prevede la chiusura totale di tutti punti vendita la domenica (ad esclusione di farmacie, parafarmacie e ed edicole). Funzionerà in deroga alla circolare nazionale che prevede invece l’apertura dei market. In Lombardia, invece, l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, sostiene che ridurre gli orari del supermercati sarebbe “un grave errore”.

Nel frattempo il governo sta “valutando” di varare nuove misure restrittive per limitare il contagio da coronavirus. Tra queste misure le Regioni chiedono al governo anche l’utilizzo dell’Esercito come presidio per il rispetto delle regole. Una misura che avrebbe anche il via libera del presidente della Repubblica se il governo decidesse di adottarla. “Nelle prossime ore sono possibili” ulteriori restrizioni, ha confermato il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, secondo il quale il presidente del Consiglio Giuseppe Conte “sta facendo le sue valutazioni” e potrebbero esserci novità “entro questo fine settimana”. Si attende a breve a decisione di Conte sullo stop all’attività fisica all’aperto e agli spostamenti verso le seconde case. Le norme potrebbero essere inserite non in un nuovo Decreto del presidente, ma in un provvedimento correttivo più snello. Intanto una nota di Palazzo Chigi rivela come il premier Conte commenti in modo positivo l’apertura della presidente della Commissione, von der Leyen, all’utilizzo delle risorse del Mes trasformandolo in una sorta di “coronavirus Fund” perché le sue risorse possano essere utilizzate da tutti gli Stati europei per fronteggiare gli effetti economici prodotti dalla pandemia. 

Leggi anche:
Coronavirus, Fauci: vaccino entro fine anno
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti