Covid, in Brasile oltre 4.000 morti in un giorno

Covid, in Brasile oltre 4.000 morti in un giorno
7 aprile 2021

Il Brasile ha superato per la prima volta la soglia dei 4.000 decessi giornalieri per covid-19. Lo ha annunciato il ministero della Sanità brasiliano. In particolare nelle ultime 24 ore in Brasile sono stati registrati 4.195 morti che portano il totale dei decessi per Covid-19 nel paese sudamericano a 336.947 di cui oltre 78mila nella sola regione di San Paolo. I nuovi contagiati sono 86.979. Sul fronte politico, il presidente russo Vladimir Putin ha avuto colloqui telefonici con il capo di Stato brasiliano Jair Bolsonaro: i leader hanno discusso dei rapporti commerciali ed economici bilaterali e di lotta al coronavirus, ha riferito l’ufficio stampa del Cremlino. Secondo l’ufficio stampa del Cremlino, la conversazione è stata avviata dalla parte brasiliana.

“Sono state discusse le prospettive per lo sviluppo delle relazioni bilaterali. È stata confermata la disponibilità per un lavoro congiunto attivo in linea con il partenariato strategico russo-brasiliano. È stato espresso l’interesse reciproco nel rafforzamento dei legami commerciali ed economici”, si afferma nel comunicato. Si aggiunge che i presidenti hanno discusso della cooperazione nella lotta contro la diffusione del Covid-19. Hanno inoltre discusso la registrazione in Brasile del vaccino russo Sputnik V, l’organizzazione delle forniture e la produzione del farmaco nel Paese sudamericano. “Vladimir Putin e Jair Bolsonaro hanno sottolineato di voler continuare a mantenere i contatti personali su tutte le suddette questioni”, ha aggiunto la nota. Secondo il portale Globo, citando l’amministrazione del leader brasiliano, Putin e Bolsonaro hanno discusso anche di commercio e cooperazione scientifica e tecnica. Secondo quanto riferito, Bolsonaro ha inoltre sottolineato la necessità di aumentare l’export di carne in Russia.

Leggi anche:
Appello del Papa: Covid e clima due catastrofi, ora di agire
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti