Credit Suisse, FT: Bce ha chiesto a banche Ue dati su esposizioni

15 marzo 2023

La Bce avrebbe chiesto alle banche europee di fornire dettagli sulle loro eventuali esposizioni a Credit Suisse, oggi oggetto di un tracollo sulla borsa di Zurigo dopo che il suo primo azionista, una banca saudita, ha detto che non intende partecipare a un eventuale aumento di capitale. Secondo il Financial Times, la Bce avrebbe anche discusso la possibilità di rilasciare dichiarazioni pubbliche per cercare di calmare le acque, ma successivamente ha deciso in senso negativo nel timore che questo possa alimentare ulteriori tensioni di Borsa.

Credit Suisse, ricordiamo, scivola pesantemente in Borsa arrivando a perdere fino al 25% a causa di voci su un necessario intervento finanziario da parte dei propri azionisti. E proprio il principale azionista, la Banca Nazionale Saudita, ha detto no. Ammar Al Khudairy, presidente della Saudi National Bank, parlando a Bloomberg Tv ha escluso di fornire ulteriore assistenza finanziaria alla banca svizzera. “La risposta è assolutamente no, per molte ragioni che esulano dalla più semplice ragione normativa e statutaria”, ha detto nettamente Al Khudairy. Intanto cresce l’allerta in Ue dopo il crac della Silicon Valley Bank: “Monitoriamo gli effetti del fallimento della banca americana, ma l’impatto sembra contenuto”, fa sapere la commissaria Ue per i Servizi Finanziari Mairead Mcguinness.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Leggi anche:
Formula1, la Ferrari vola nei test del Bahrain
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti