De Luca & Gassmann, canzone per migranti (video)

18 giugno 2014

“Solo andata” è il titolo della canzone per i migranti. Una canzone manifesto tagliente come non se ne sentivano da tempo; il tema poi è caldissimo. Erri De Luca e Alessandro Gassmann hanno lavorato insieme al Canzoniere Grecanico Salentino per la realizzazione della canzone e del video. De Luca e Gassmann insieme hanno realizzato un’opera violenta nella sua immediatezza e semplicità. Gassmann si è occupato della parte video, De Luca del testo. La condizione in cui si trovano a vivere e a rischiare la vita i migranti è il tema di “Solo andata”. Una vita messa in gioco sulle onde del mare per un futuro incerto e difficile. Il progetto è stato anche sostenuto da Amnesty International. Nel video un pescatore scorge nel mare, un mare, quello del Salento, rappresentato tutt’altro che accogliente e cristallino, alcuni migranti e fra loro una donna; nella donna il pescatore riconosce la stessa umanità della madre, la aiuta. Di umanità si parla. L’umanità di chi attraversa il mare in cerca di una nuova vita. La perdita di umanità di chi discrimina e addita i migranti come ladri di lavoro.

La realtà è drammatica. Il mare è sempre più teatro di morte e disperazione. E c’è chi guardando quella morte e quella disperazione vuole mandarla indietro, non tendere una mano. Spingere le lacrime da dove sono venute. Solo ieri sono sbarcati 767 migranti di cui 68 minori. La collaborazione De Luca e Gassmann realizza quindi un piccolo gioiello a cui affidare la speranza. La speranza di far riflettere.“Le porte per i migranti in Italia sono chiuse solo a livello dei palazzi del potere, nei piani alti; al piano terra le persone capiscono benissimo chi sono queste persone: nuovi cittadini, nuove energie che vengono a dare una scossa a una società vecchia e stanca. Io penso che i nipoti di coloro che sono sbarcati a Lampedusa diventeranno i nostri presidenti, e saranno orgogliosi dei loro nonni“ afferma De Luca.

Leggi anche:
"Those About to Die", su Prime Video la serie sull'antica Roma

[sz-youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=IQwe2DNvSZ8″ /]

 

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti