De Zerbi: contesto tutto

De Zerbi: contesto tutto
Roberto De Zerbi
1 dicembre 2018

“Contesto fermamente le sommarie valutazioni riguardanti la mia persona e la mia professionalita’ in merito alle indagini della Dda che hanno determinato i provvedimenti del Gip di Bari, coinvolgendo anche il Foggia per il tesseramento di due calciatori”. Cosi’ l’ex tecnico rossonero, ora al Sassuolo, Roberto De Zerbi, in una nota affidata al suo legale, Eduardo Chiacchio. “Mai accettato imposizioni da nessuno, neppure dai dirigenti delle societa’ in cui ho militato. A Foggia tutti sapevano che non ero influenzabile o ricattabile”.

Poi, nel corso di una conferenza stampa, personalmente, De Zerbi ha detto: “Io tengo molto al cognome che porto, per rispetto alla mia famiglia e alla societa’ per cui lavoro. Gia’ una volta mi hanno messo in mezzo e ne sono uscito pulito senza se e senza ma, e senza patteggiare, prima con una squalifica di tre mesi e poi con un proscioglimento totale. Anche questa volta ho la coscienza pulita – ha concluso – ma avere la coscienza pulita non mi basta, e non mi piace finire in un tritacarne del genere”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti