Dl rilancio, 100 parlamentari a Conte: legalizzare cannabis

Dl rilancio, 100 parlamentari a Conte: legalizzare cannabis
17 giugno 2020

“I tempi sono ormai maturi per legalizzare la cannabis e per sostenere la filiera della canapa. Un provvedimento di civiltà, che rappresenterebbe uno strumento realmente efficace nella lotta alla criminalità e garantirebbe entrate notevoli per le casse dello Stato, troppe volte è stato bloccato da pregiudizi ideologici. Sono queste le principali ragioni che mi hanno spinto a sottoscrivere, insieme ad altri colleghi, un emendamento in tal senso al decreto Rilancio presentato dal collega Riccardo Magi. E per lo stesso motivo sono tra i cento parlamentari che hanno inviato una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, con cui gli abbiamo chiesto di aprire il dibattito sulla legalizzazione della cannabis negli stessi Stati generali dell’economia”. Così il presidente della commissione Finanze della Camera, Raffaele Trano.

“Le politiche repressive su tale fronte si sono rivelate inefficaci – ricorda trano – Stiamo consentendo tanto alla criminalità comune quanto al crimine organizzato di fare affari e di aumentare il proprio potere gestendo al posto dello Stato il mercato della cannabis, alimentando così persino traffici internazionali di tale sostanza. E’ necessario, al pari di quanto già è stato fatto in altri Paesi del mondo, legalizzare la cannabis. In tal modo recupereremmo anche entrate fondamentali, stimate in 10 miliardi di euro, 8 dei quali legati soltanto al gettito fiscale. Ci sono battaglie che, anche se considerate scomode, vanno combattute per il bene comune. Ritengo che quella sulla filiera della canapa sia una di quelle e che con il Decreto Rilancio si possa risolvere anche questo problema che si trascina da ormai troppo tempo”.

Leggi anche:
Il parlamento ha approvato in via definitiva la legge sull’autonomia differenziata
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti