Dopo vittoria estrema Destra, Macron scioglie l’Assemblea nazionale: elezioni il 30 giugno

Dopo vittoria estrema Destra, Macron scioglie l’Assemblea nazionale: elezioni il 30 giugno
Emmanuel Macron
9 giugno 2024

In un discorso alla nazione, il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato lo scioglimento dell’Assemblea nazionale, una decisione senza precedenti dettata dai recenti risultati delle elezioni europee che hanno visto l’estrema destra trionfare con oltre il 30% delle preferenze. “Ho deciso di restituirvi la scelta del vostro futuro parlamentare,” ha dichiarato Macron, sottolineando la necessità di un nuovo mandato popolare.

Le nuove elezioni anticipate si svolgeranno in due turni: il primo turno è fissato per il 30 giugno, mentre il secondo si terrà il 7 luglio. Macron ha spiegato che questa mossa è preferibile rispetto a qualsiasi accordo o soluzione precaria, esprimendo la sua fiducia nella Francia per “plasmare il futuro e non arretrare”.

Durante il suo discorso, il presidente ha affermato: “Ho sentito il vostro messaggio e non lo lascerò senza risposta. In questo momento di verità democratica, e anche se sono l’unico leader politico senza scadenza elettorale personale, so di poter contare su di voi.” Macron ha poi enfatizzato l’importanza di una maggioranza chiara, serena e concorde per la Francia, aggiungendo: “Essere francesi significa fondamentalmente scegliere di scrivere la storia piuttosto che subirla”.

La decisione di Macron arriva in un periodo di forte tensione politica, con l’ascesa dell’estrema destra che rappresenta una sfida significativa per il suo governo. Lo scioglimento dell’Assemblea nazionale e la convocazione di nuove elezioni segnano un tentativo decisivo di rinnovare il mandato parlamentare e rafforzare la democrazia in un momento critico per il Paese.

Leggi anche:
Al G7 scontro frontale tra Meloni e Macron sull'aborto

I prossimi mesi saranno cruciali per il futuro politico della Francia, con l’esito delle elezioni che determinerà la composizione del nuovo parlamento e la direzione che il paese prenderà nei prossimi anni. Macron, con questa mossa audace, spera di ottenere il sostegno necessario per affrontare le sfide future e mantenere la stabilità politica in una Francia profondamente divisa.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti