Doppia esplosione Kabul, almeno 13 morti. Nessuna vittima fra italiani

26 agosto 2021

È di almeno 13 morti e almeno 52 persone ferite il bilancio provvisorio delle vittime delle due esplosioni avvenute nei pressi dell’aeroporto internazionale di Kabul. L’ha reso noto il portavoce talebano, Zabihullah Mujahid, aggiungendo che anche la seconda esplosione ha causato un numero non ancora precisato di vittime. Un bilancio destinato molto probabilmente a salire; sui social network girano immagini molto forti di corpi sbalzati via dalle deflagrazioni. L’intelligence Usa e britannica avevano messo in guardia sul rischio di attentati all’aeroporto. Tra le vittime, secondo i media ci sarebbero anche bambini e stranieri.

Il Pentagono ha parlato di un “attacco complesso” confermando la notizia delle esplosioni, senza tuttavia fornire alcun bilancio delle vittime; fonti governative statunitensi hanno parlato di un probabile attentato suicida, citando un rapporto preliminare della sicurezza. Stando a quanto riferito da Al Jazeera fra le vittime vi sono dei bambini e dei cittadini stranieri, mentre alcune guardie talebane sono rimaste ferite; Italia, Gran Bretagna e Turchia hanno fatto sapere che non vi sono perdite fra i propri connazionali. L’Ambasciata di Francia ha invitato tutti gli afgani a non cercare di avvicinarsi all’aeroporto per il rischio di ulteriori esplosioni.

Intanto, in merito a quanto riportato dagli organi di stampa circa l`evento che ha coinvolto dopo il decollo dall`aeroporto di Kabul un C-130J dell`Aeronautica Militare con a bordo un gruppo di civili afghani evacuati e alcuni giornalisti italiani, il Ministero della Difesa ha precisato che nessun colpo di arma da fuoco ha interessato il velivolo. Il capo equipaggio dell`aereo, come previsto dalle procedure operative e oggetto di costante addestramento, nell’osservare dei colpi di arma da fuoco provenienti da terra e diretti verso l’alto, visibili come traccianti, ha messo immediatamente in atto una manovra evasiva per proteggere il velivolo ed i passeggeri ed evitare che, proseguendo con la rotta originaria, il velivolo potesse attraversare lo spazio aereo dove erano stati osservati i colpi traccianti. Nessun danno all`equipaggio, ai passeggeri e al velivolo è stato riportato. Il C-130 ha poi regolarmente proseguito la missione, diretta alla base aerea di Al Salem in Kuwait.

Leggi anche:
Covid, in Sicilia Pedara e Militello in zona arancione
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti