Ecco come sarà la casa dei primi astronauti su Marte

Ecco come sarà la casa dei primi astronauti su Marte
13 aprile 2023

Vi siete mai chiesti come saranno le case dei primi esseri umani che andranno a vivere su Marte? Ecco qui la risposta: questa è “Mars Dune Alpha”, l’habitat creato dalla Nasa al Johnson Space Center di Houston, in Texas (Usa), per addestrare 4 volontari che simuleranno, per un anno, di vivere sul pianeta rosso, nell’ambito dell’esperimento denominato Chapea (Crew Health and Performance Exploration Analog. Un quadrilocale da 160 metri quadrati o poco più, immerso nella sabbia rossa, con una palestra, una zona lavoro e anche una piccola serra verticale.

“In questa zona – spiega Grace Douglas, principal investigator del Chapea alla Nasa – avranno l’opportunità di coltivare ciò di cui hanno bisogno in determinati periodo della missione. E faranno crescere cose come insalata, verdure a foglia verde, pomodori, quel genere di cose insomma che poi potranno raccogliere e mangiare”. I volontari inizieranno la prova nell’estate 2023; la Nasa monitorerà la loro salute fisica e mentale per capire meglio come reagirebbero gli esseri umani a un isolamento così lungo, in condizioni di forte stress, raccogliendo dati che torneranno utili per preparare le prossime missioni umane su Marte.

L’habitat è stato stampato in 3D, implementando le tecniche che potrebbero essere usate in futuro per realizzare i veri moduli abitati sia sulla Luna sia su Marte, grazie anche a ricerche e tecnologie Made in Italy. Superato l’airlock, inoltre, nella parte esterna, è stato ricreato un panorama marziano, con un tapis roulant che verrà utilizzato dagli astronauti per simulare lunghe passeggiate sul suolo del pianeta rosso per raccogliere dati e campioni.

Leggi anche:
Ucraina, attacco russo su un parcogiochi: almeno 3 morti fra cui un bambino
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti