Elezioni e referendum, alle 23 affluenza sfiora il 40%

Elezioni e referendum, alle 23 affluenza sfiora il 40%
20 settembre 2020

Seggi chiusi alle 23 e affluenza al 40%. Finisce la prima giornata di urne nell’era Covid-19 in occasione delle elezioni Regionali e referendum sul taglio dei parlamentari. Di seguito i dati ancora parziali per l’affluenza alle 23 alle elezioni regionali: Liguria 43% – Veneto 51% – Toscana 47% – Puglia 43% – Campania 43% – Marche 47% – Valle d’Aosta 56%.

Alle 19, era del 29,71% l’affluenza dei votanti per il referendum costituzionale. Mentre, sempre alla stessa ora, per le Regionali era del 29,98%, dato definitivo (1.604 comuni su 1.604) ma che non tiene conto della partecipazione al voto in Toscana, Marche e Valle d’Aosta, conteggiate autonomamente. In Campania ha votato il 26,52% degli aventi diritto, in Liguria il 32,07%, in Puglia il 27,60 e in Veneto il 35,55 per cento. In Toscana, come risulta dal sito della regione, l’affluenza è stata del 36,29% (3.937 seggi su 3.937). Nelle Marche ha votato il 32,94% (1.576 sezioni su 1.576). In Valle d’Aosta alle 19 ha votato il 42,68% secondo quanto riferisce il sito della regione.

Alle ore 12 al referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari ha votato il 12,25% degli aventi diritto. Il dato, fornito dal ministero dell’Interno, è definitivo (7.903 comuni su un totale 7.903). Nel dettaglio il voto al referendum nelle singole Regioni: Abruzzo 10,61%, Basilicata 9,4%, Friuli 12,4%, Trentino Alto-Adige 16,04%, Umbria 9,56%, Valle d’Aosta 18,24%, Sicilia 6,41%, Molise 9,76%, Sardegna 7,76%, Marche 14,9%, Puglia 13,21%, Lazio 10,87%, Calabria 8,62%, Piemonte 12,02%, Toscana 15,44%, Lombardia 12,44%, Campania 12,46%, Emilia romagna 14,16%, Liguria 15,43%, Veneto 16,31%.

Leggi anche:
Russia, giornalista del WSJ condannato a 16 anni di carcere
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti