Elezioni: da Mattarella a Gentiloni, ecco dove votano i ‘big’

Elezioni: da Mattarella a Gentiloni, ecco dove votano i ‘big’
2 marzo 2018

C’e’ chi non si e’ mai mosso, chi ha cambiato piu’ di una volta e chi torna a casa dopo una parentesi da fuorisede. Di certo, le prime cariche dello Stato e i leader delle forze politiche di queste elezioni non lasceranno sguarnita nessuna area del nostro Paese, quando si recheranno domenica a votare al seggio di appartenenza. Nord, Centro e Sud saranno infatti egualmente visitati, dietro alla Capitale che, in quanto tale, continua a guidare la graduatoria dei seggi dei politici. Andando per ordine istituzionale, nessuna novita’ per il Capo dello Stato Sergio Mattarella, che tornera’ nella sua Palermo al seggio della scuola Giovanni XXIII-Piazzi, mentre il suo concittadino Pietro Grasso, nella doppia veste di presidente uscente del Senato e leader di Leu, non si rechera’ in Sicilia ma votera’ da residente capitolino nel seggio di via del Tintoretto, a Roma Sud. Location di prestigio per la presidente uscente della Camera Laura Boldrini, anche lei in doppia veste di candidato Leu e figura istituzionale, che votera’ nel seggio della splendida e rinascimentale via Giulia a Roma.

Leggi anche:
Norvegia, Irlanda e Spagna riconoscono la Palestina come Stato. Si apre un nuovo fronte

Votera’ al centro di Roma anche il premier e candidato del Pd Paolo Gentiloni, atteso al liceo Albertelli all’Esquilino (dove tra l’altro e’ candidato), mentre il segretario del suo partito Matteo Renzi votera’ a Firenze-citta’ e non a Pontassieve, come invece fatto piu’ volte in passato. E’ una novita’ anche il ritorno alle origini del leader di FI ed ex-premier Silvio Berlusconi, che chiude la parentesi “romana” e torna a votare per le Politiche a pochi passi dalla storica casa di Mamma Rosa, nel seggio della scuola media Dante Alighieri a via Scrosati, dove ha gia’ dato appuntamento a giornalisti e simpatizzanti domenica alle 11 e mezza. A Milano – e non c’erano dubbi a riguardo – votera’ anche il suo principale alleato Matteo Salvini, che si rechera’ al seggio della scuola media Gulli a via Martinetti, con la speranza di non trovare un ingorgo elettorale, visto che lo fara’ poco prima di recarsi al Meazza per assistere (sponda rossonera) al derby Milan-Inter. Sempre sul versante centrodestra, Giorgia Meloni votera’ alle 12 in via Beata Vergine del Carmelo, piu’ o meno nella stessa zona dove votera’ Pietro Grasso. Infine, voto decisamente a “chilometri zero” per i due big pentastellati Luigi Di Maio e Beppe Grillo: il primo nella sua Pomigliano D’Arco, alle 11 all’Istituto Sulmona Leone e il secondo, come sempre, a Sant’Ilario nei dintorni di Genova.

Leggi anche:
Mosca vuole rivedere confini del Baltico. Lituania: "Escalation contro Nato e Ue"

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti