Emma Thompson contro Hollywood: “Vuole attrici troppo magre”

Emma Thompson contro Hollywood: “Vuole attrici troppo magre”
31 marzo 2017

Emma Thompson si è scagliata contro l’industria cinematografica statunitense. Durante una trasmissione svedese Skavlan, l’attrice ha protestato contro l’imposizione di un certo modello di donna e per richieste come quella che la portò a un passo dall’abbandonare la lavorazione di un film nel 2008. “C’era una splendida attrice con la quale stavo lavorando in ‘Ritorno a Brideshead’, alla quale i produttori chiesero se potesse dimagrire”. Ovviamente la Thompson non ha rivelato il nome dell’attrice ma ha raccontato di aver alzato la voce contro i produttori del film i n quetione dicendo: “Se parlate con lei di questa cosa di nuovo, a qualsiasi livello, lascio immediatamente il film. Non fatelo mai più’. È il male quello che sta succedendo là fuori e sta peggiorando sempre di più”. Infine l’attrice ha anche scherzato sull’ossessione peso da parte di Hollywood che le avrebbe impedito di vivere negli Stati Uniti: “Non mi sono mai trasferita negli Stati Uniti. Non ho potuto. Riesci ad immaginare? Ogni volta che vado a Los Angeles penso, `Oh Dio, sono troppo grassa per andare là”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Un emozionato Umberto Tozzi colora di Rosa le Terme di Caracalla


Commenti