Esa, missione Rosetta prolungata fino a settembre 2016

Esa, missione Rosetta prolungata fino a settembre 2016
23 giugno 2015

La missione della sonda spaziale Rosetta, che ha permesso l’atterraggio del robot Philae sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, sarà prolungata fino alla fine del settembre 2016. Lo ha annunciato l’Agenzia spaziale europea (Esa). Inizialmente era previsto che la missione durasse fino al dicembre 2015. “Il Comitato scientifico dell’Esa ha dato il suo via libera per proseguire la missione per altri nove mesi”, ha annunciato l’Esa. Nella sua fase finale, Rosetta potrebbe anche atterrare sulla 67P/Churyumov-Gerasimenko, la cometa intorno alla quale sta orbitando. Lanciata nel 2004 e considerata una pietra miliare nell’esplorazione dello spazio, la missione è formata da due elementi: Rosetta e il lander Philae che, dopo un viaggio di 10 anni, il 12 novembre 2014, si è staccato dalla sonda ed è atterrato sulla superficie della cometa.

Si è trattato del primo manufatto umano ad eseguire un atterraggio controllato sul nucleo di una cometa. L’obiettivo della missione è lo studio del nucleo della67P/Churyumov-Gerasimenko. A novembre subito dopo l’atterraggio, Philae ha effettuato una serie di esperimenti prima che la sua batteria si esaurisse. Ma il lander, che è rivestito di pannelli solari, si è “risvegliato” di recente da un “letargo” di sei mesi grazie al progressivo avvicinamento della cometa al Sole. Sia Rosetta che Philae avranno una visione più chiara della cometa quando 67P raggiungerà il punto più vicino al sole il prossimo 13 agosto.

Leggi anche:
In Thailandia voto storico, adottata dal Senato la legge sulle nozze gay

(con fonte Afp)

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti