Fallisce missione russa per sbarco sulla Luna, navetta si schianta sul grande satellite

Fallisce missione russa per sbarco sulla Luna, navetta si schianta sul grande satellite
20 agosto 2023

La Russia fatica con il suo tentativo di sbarcare sulla Luna e presumibilmente la sua navetta si è “schiantata” sul grande satellite. Mosca con il mezzo da sbarco Luna-25, stava cercando di battere l’India, che dovrebbe atterrare sulla Luna il 23 agosto. Ieri i russi hanno perso il contatto con Luna-25. Oggi il dispositivo Luna-25, secondo i calcoli preliminari, “ha cessato di esistere, scontrandosi con la superficie della Luna”, riferiscono le agenzie russe.

“Secondo i risultati dell’analisi preliminare, a causa della deviazione dei parametri effettivi dell’impulso da quelli calcolati, il veicolo spaziale Luna-25 è passato a un’orbita esterna e ha cessato di esistere a seguito di una collisione con la superficie lunare”, afferma il rapporto.  Su Telegram, l’Agenzia spaziale federale russa, o Roskosmos, scrive che stanno analizzando la situazione. “Durante l’operazione si è verificata una situazione di emergenza a bordo della stazione automatica, che non ha consentito di eseguire la manovra con i parametri specificati” si legge.

Luna-25 doveva atterrare domani, lunedì, 21 agosto. Roscosmos ha sottolineato che le misure per cercare l’apparato e stabilire una comunicazione con esso il 19 e 20 agosto non hanno prodotto risultati. La Russia non tentava una missione lunare da Luna-24 nel 1976. Il razzo vettore “Soyuz-2.1b” con la stazione “Luna-25” è stato lanciato dal cosmodromo di Vostochny alle 02.10 ora di Mosca dell’11 agosto. Il 12 e 14 agosto, il veicolo spaziale ha effettuato due correzioni di traiettoria. Mercoledì 16 agosto, la stazione automatica è entrata nell’orbita lunare.

Leggi anche:
In Nigeria crolla una scuola durante gli esami: 16 studenti uccisi
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti