Ferisce militare urlando ‘Allah akbar’: “Volevo raggiungere il paradiso”

Ferisce militare urlando ‘Allah akbar’: “Volevo raggiungere il paradiso”
17 settembre 2019

Un uomo di origine yemenita, Mahamad Fathe, irregolare, ha ferito in modo lieve al collo un militare, il caporale scelto dell’Esercito Matteo Toia, davanti alla Stazione Centrale di Milano con un tagliacarte e poi ha poi urlato ‘Allah akbar’ mentre veniva bloccato. Mahamad Fathe e’ stato arrestato su disposizione del pm di turno Luca Gaglio per lesioni e violenza a pubblico ufficiale. Sono in corso accertamenti da parte del pool antiterrorismo, guidato dal pm Alberto Nobili.  “Speravo di morire dopo averlo colpito” ha spiegato al pm Alberto Nobili, che lo ha interrogato per oltre due ore, il 23enne yemenita. Al giovane la Procura contesta il reato di tentato omicidio con finalita’ di terrorismo.

Nel corso dell’interrogatorio, l’uomo ha confessato spiegando a verbale che la sua intenzione, con quel gesto, era quella di venire ucciso dalle forze dell’ordine, perche’ desiderava “morire e andare nel paradiso di Allah“. La richiesta di convalida dell’arresto e di custodia cautelare in carcere per le accuse principali di attentato con finalita’ terroristiche e tentato omicidio (uno dei fendenti e’ arrivato vicino alla giugulare del militare) sara’ inoltrata probabilmente domani all’ufficio gip e poi il giudice fissera’ la data dell’interrogatorio.

Stando a una prima ricostruzione, Fathe, 23 anni, irregolare, poco prima delle undici di stamattina ha aggredito alle spalle il militare in piazza Duca d’Aosta, di fronte alla Stazione Centrale. La vittima, 34 anni, appartenente al Quinto raggruppamento alpini e in servizio per l’operazione ‘strade sicure’, stava salendo su una camionetta. E’ stato portato in codice verde all’ospedale Fatebenefratelli. L’aggressore e’ stato arrestato dai militari del terzo raggruppamento della Regione Lombardia. Alcuni testimoni hanno raccontato che avrebbe urlato ‘Allah akbar’. Da quanto e’ emerso, ieri sera, intorno alle 23 e 45, Fathe era stato denunciato perche’ cercava di colpire con una penna alcune persone, sempre nell’area della Stazione Centrale.

Leggi anche:
Raid aerei israeliani su Hodeida: risposta al drone dei miliziani Houthi contro Tel Aviv
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti