Fiorentina-Verona 1-1, rigori di Miguel Veloso e Vlahovic

Fiorentina-Verona 1-1, rigori di Miguel Veloso e Vlahovic
19 dicembre 2020

Finisce 1-1 (rigori di Miguel Veloso e Vlahovic nei primi venti minuti) Fiorentina-Verona, una partita fatta di calcio più che di calci, illuminata (poco) da qualche piccolo lampo dei giocatori più tecnici. Terzo punto viola della gestione Prandelli, davvero poco per le ambizioni di questa squadra, impaurita e contratta nonostante l’assenza del pubblico, imbrigliata da un Verona in piena emergenza ma leggermente più lucido dei viola. La cronaca. La partita si sbocca subito: al 2’ contatto tra Barreca e Salcedo, nessun dubbio per Fourneau nel concedere il rigore, poi lungo conciliabolo al Var e decisione confermata. Dal dischetto realizza Veloso all’8’. Subito una replica viola: Barreca imbecca Vlahovic, il colpo di testa è fuori di poco. Al 18’ secondo penalty del match, se lo procura Vlahovic steso da Gunter spalle alle porta. Sul dischetto va lo stesso attaccante serbo che realizza il gol del pari. Partita molto spigolosa con gioco spezzettato e gestito soprattutto a centrocampo.

Al 32’ giallo in panchina per Juric che esagera nelle proteste. Brutto primo tempo e gestione arbitrale piuttosto incerta (irrisorio il recupero a fronte dei sei minuti di Var nel caso del primo rigore). Inizio ripresa volitivo da parte della Fiorentina che però attacca in modo disordinato, al 56′ Magnani, appena entrato, pericoloso su cross di Dimarco, tocco fortuito nello stacco su Amrabat ma il pallone esce. Il gioco continua a latitare e i falli sono sempre numerosi. Al 67’ brivido per la difesa viola: Colley lancia Lazovic che si trova a tu per tu con Dragowski molto puntuale nell’uscita. Sull’altro fronte al 76′ Veloso in copertura è bravo su un cross di Lirola ad anticipare Castrovilli. All’84’ l’occasione forse più nitida per la Fiorentina con Milenkovic che di testa da pochi passi al manda a lato lato di poco. Prandelli nel finale tenta le carte Borja Valero per Ribery e Cutrone per Castrovilli ma I ritmi si abbassano ancora e il risultato non cambia più. La Fiorentina non riesce più a vincere e resta nei bassifondi della classifica con 11 punti, il Verona naviga tranquillo con 20 ed è settimo in classifica.

Leggi anche:
Sassuolo-Napoli 3-3, tre rigori, pali e spettacolo

Risultati (tredicesima giornata): Fiorentina-Verona 1-1, ore 18 Sampdoria-Crotone, ore 20.45 Parma-Juventus; domenica 20/12 ore 12.30 Torino-Bologna, ore 15 Benevento-Genoa, Cagliari-Udinese, Inter-Spezia, Sassuolo-Milan, ore 18 Atalanta-Roma, ore 20.45 Lazio-Napoli.

Classifica: Milan 28, Inter 27, Juventus, Roma 245, Napoli; Sassuolo 23, Verona 20, Atalanta, Lazio 18, Udinese, Sampdoria 14, Cagliari, Bologna 13, Parma, Benevento 12, Spezia, Fiorentina 11, Genoa 7, Torino, Crotone 6

Prossimo turno (quattordicesima giornata): martedì 22/12 ore 18.30 Crotone-Parma, ore 20.45 Juventus-Fiorentina; sabato 23/12 ore 18.30 Verona-Inter; ore 20.45 Bologna-Atalanta, Milan-Lazio, Napoli-Torino, Roma-Cagliari, Sampdoria-Sassuolo, Spezia-Genoa, Udines-Benevento

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti