Furto su Twitter da 50mila dollari

3 marzo 2014

Tutto è bene ciò che finisce bene. Lo può ben dire Naoki Hiroschima uno sviluppatore giapponese impiegato alla Silicon Valley, che si è visto rubare da sotto il naso il proprio account Twitter. In tanti penseranno ” poco male”, se non fosse però che quel particolare profilo, vale circa 50.000 dollari. Naoki, infatti fu uno dei primi iscritti al social che ha avuto la fortuna di registrare il proprio account con una sola lettera, ossia @N. Finito nel mirino degli hacker, che in svariate occasioni hanno cercato di derubare Hiroschima del prezioso profilo, lo sviluppatore è sempre riuscito a scampare il furto fino a poco tempo fa.

Nello specifico, dopo una serie di manovre architettate minuziosamente, il ‘ladro’ di account è riuscito ad ottenere il controllo dell’indirizzo mail di Hiroschima e da lì, ad entrare nel social. Nell’articolo “How I Lost My $50,000 Twitter Username”, lo sviluppatore spiega per filo e per segno cosa è accaduto. Fortunatamente però, dopo una serie di manovre, l’informatico è riuscito a rientrare in possesso della sua identità digitale senza subire ulteriori danni. –

See more at: http://www.diregiovani.it/news/28934-furto-identita-twitter-50mila-dollari-naoki-.dg#sthash.l9RiS4iD.dpuf

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Tredicesime, per 3 italiani su 10 serve per pagare tasse


Commenti