George Clooney regista e attore in “The midnighy sky”

George Clooney regista e attore in “The midnighy sky”
George Clooney
28 ottobre 2020

Dopo sei anni George Clooney torna a recitare. Risale al 2016 il suo ultimo film da attore, “Money Monster”, mentre l’anno successivo ha firmato “Suburbicon”. Ora si cimenta nel genere fantascienza dirigendo e interpretando “The Midnight Sky”, in arrivo in streaming su Netflix i giorni prima di Natale. La pellicola è basata sul romanzo “La distanza tra le stelle” della scrittrice statunitense Lily Brooks-Dalto e racconterà l`estinzione della razza umana. E’ la storia di un team di astronauti che scopre l`esistenza di una luna che ruota attorno a Giove, e che presenta le condizioni ideali per ospitare gli esseri umani. Nel frattempo, una catastrofe ha colpito la Terra, portando all`estinzione il genere umano.

Gli unici sopravvissuti sono Augustine (George Clooney), e una bambina, Iris (Caoilinn Springall). I due dovranno convincere il team di astronauti a non far ritorno sulla Terra. Per fare il film non abbiamo scatenato una pandemia né appiccato il fuoco all`intera west-coast. Però l`immagine che mostriamo della Terra non sembra molto diversa dalle immagini della costa occidentale diffuse dai satelliti in orbita. È fantascienza, che purtroppo diventa sempre meno fittizia”, ha raccontato il divo a Vanity Fair. “La malattia dell’odio e gli elementi che ne derivano, le battaglie e le guerre, questi sono gli elementi del film” ha spiegato, aggiungendo: “Ma volevo che fosse anche un’opera sulla redenzione, in un certo senso. Volevo che ci fosse un po’ di speranza in una storia piuttosto desolante che racconta la fine dell’umanità”.

Leggi anche:
Gp Bahrain, vince Hamilton dopo la grande paura Grosjean
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti