Gino Pozzo: Quando si incontrano Affari e Passione per il Calcio

Gino Pozzo: Quando si incontrano Affari e Passione per il Calcio
Gino Pozzo, padrone del Watford Football Club nel Regno Unito
20 marzo 2020

Gino Pozzo, padrone del Watford Football Club nel Regno Unito, e co-proprietario con la sua famiglia dell’Udinese Calcio Club in Italia, è nato per vivere, mangiare e respirare calcio. Nato ad Udine, Italia, dai genitori Giampaolo e Giuliana Pozzo, due incredibili appassionati di calcio che hanno sempre avuto un forte legame con l’Udinese Calcio Football Club, Gino è stato cresciuto con il calcio che gli scorreva nelle vene.

Per molti anni, la famiglia Pozzo ha posseduto ed amministrato una società di falegnameria e costruzione si arnesi, ed attualmente possiede una società di apparecchi elettrici in Spagna, insieme a molte altre piccole imprese in Italia. Nel 1986, quando il loro amato Udinese Club ha dovuto affrontare dei tempi duri, la famiglia Pozzo è accorsa in aiuto del Club, prendendo possesso dell’Udinese club con i guadagni ottenuti dalla loro società di falegnameria a conduzione familiare. La famiglia ha dato all’Udinese Club nuova vita, ed in particolare nuovo sangue, acquistando giocatore da paesi più a sud che hanno aiutato la squadra a recuperare il suo posto nella prestigiosa Serie A. L’impatto della famiglia Pozzo sul successo dell’Udinese è stato impressionante. In poche stagioni, i Pozzo hanno aiutato ad elevare il club da uno stato semi-tragico di disastro finanziale nella divisione inferiore, fino a farlo arrivare al prestigioso campionato nazionale Italiano, e l’ha anche portato alle prestigiose competizioni della UEFA Champions League.

Il Club Udinese è riuscito a rimanere nella prestigiosa Serie A italiana da quando i Pozzo hanno acquistato il club. Il successo del Club Udinese Calcio ha alimentato la voglia della famiglia Pozzo di ulteriori successi in campo calcistico. Nel 2008, la famiglia Pozzo ha deciso di vendere la sua azienda di falegnameria di successo, con l’obiettivo di trasformare i guadagni di questa vendita in investimenti per i club calcistici. Nel 2009, Giampaolo e Gino hanno unito le loro forze ed acquistato il Granada Football Club in Spagna, un altro club calcistico in difficoltà che era caduto in disgrazia ed aveva bisogno di un rinnovamento finanziario e di un forte risanamento. Il Granada club era tormentato da debiti ed era caduto nel punto più basso della terza divisione spagnola. Di nuovo, in pochi anni, Gino Pozzo è riuscito a rinnovare completamente il club, aiutandolo a risalire in cima alla Primera Liga Spagnola, in cui i giocatori hanno avuto l’opportunità di competere contro alcune delle migliori squadre della Spagna, ed anche in tutto il mondo, giocando contro colossi come il F.C. Barcelona ed il Real Madrid.

Il Calcio Professionale è decisamente un mix tra affari e piacere, in particolare per Gino Pozzo, la cui lunga passione per il calcio ha avuto un ruolo di primaria importanza nella sua vita e gli ha fatto guadagnare una forte reputazione come uno dei più svegli possessori di club nel mondo dello sport. Tutto questo è diventato particolarmente evidente quando, grazie al successo del Granada F.C., i Pozzo hanno venduto il Granada club per circa 27 milioni di euro nel 2016. Secondo alcune voci, la principale motivazione di Gino per la vendita del Granada Club è il fatto che pare che lui sia completamente assorto nel suo nuovo acquisto: il Watford Football Club, che ha acquistato nel 2012. Di nuovo, il Watford Hornets, un club che prima apparteneva al celebre Sir Elton John, che ha avuto un periodo di gloria tra il 1970 ed il 1980 quando Graham Taylor ha amministrato la squadra, era sommerso da debiti, e si trovava nella divisione inferiore, quando Gino Pozzo ne ha preso il controllo. 

E Gino ha fatto il suo ingresso in grande stile. È diventato evidente che Gino aveva delle serie intenzioni a Watford, quando ha preso la decisione, nel 2013, poco dopo aver acquistato il Watford F.C., di traslocare a Londra con la sua famiglia ed a partecipare ai lavori giorno dopo giorno a Vicarage Road. Ha iniziato un continuo via vai di manager per il club, che per molti è sembrata una scelta illogica o incosciente. Ma la verità sta nei fatti, ed infatti dopo soli quattro anni sotto la leadership di Pozzo, il Watford è tornato nella massima divisione Inglese, la Premier League Inglese. Nel 2019, il club ha anche giocato un’impressionante Finale di FA Cup, sogno irrealizzabile per i giocatori ed i fan del Watford fino a qualche anno prima.

“Credo che una larga percentuale dei fan del Watford lo vedono come un salvatore, considerando da dove è partito quando ha preso il controllo della squadra”, ha affermato Mike Parkin, co-presentatore del Watford podcast “From the Rookery End”. “Aver salvato il Watford ed averlo trasformato nel club che possiamo ammirare oggi; non credo ci sia qualcuno che non gli sia grato per tutto questo. Non c’è partita che viene giocata che non mi faccia pensare a cosa sarebbe successo se non ne avesse preso il controllo. Sembra che sia in grado di capire il calcio ed è bello sapere che la famiglia ha fatto un lavoro così eccellente con l’Udinese. Sembra che siano persone che davvero capiscono Watford, che vogliono portare il club sulla strada giusta”. 

Vincenzo Cardillo, uno scout che lavora per Gino Pozzo e recluta i giocatori sia per l’Udinese che per il Watford, descrive la passione e la forza di Pozzo: “Decide tutto. Ha delle persone di cui si fida ad Udine, un’amministrazione, e si è fidato di persone a Londra. Geograficamente ed economicamente sono due mondi differenti. È un perfezionista, scrupoloso, onesto, una persona che anticipa le cose ancor prima che accadano. È molto esigente: se commetti errori non sei affatto utile per lui, non vuole sprecare il tempo”. Parte della forza di Gino Pozzo pare che venga dalla sua voglia di creare la squadra perfetta, ed è un pignolo per quanto riguarda le performance del suo club. Tra i suoi allenatori più recenti troviamo Javi Gracia, che ha allenato la squadra alla sua prima Finale in FA Cup in 37 anni, e Quique Sánchez Flores, che è stato nominato per allenare la squadra due volte da quando Gino l’ha acquistata. L’attuale manager: Nigel Pearson, è sotto contratto fino alla fine di questa stagione, e bisogna vedere se resterà e continuerà con il team in futuro.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti