Giro d’Italia, tappa a Démare. Juan Pedro Lopez resta in rosa

Giro d’Italia, tappa a Démare. Juan Pedro Lopez resta in rosa
Arnaud Démare
11 maggio 2022

Arnaud Démare torna a vincere al Giro d`Italia 2022. Dominatore degli sprint nel 2020, il francese supera bene la salita di giornata per rientrare scortato dai compagni per poi imporsi nettamente allo sprint di Messina dopo 172 km partendo da Catania. Ben lanciato dai suoi compagni, fondamentali anche per rientrare in gruppo dopo che nella salita il francese aveva perso contatto con il gruppo, il portacolori della Groupama – FDJ ha risposto bene al tentativo di Davide Ballerini (Quick-Step Alpha Vinyl) di anticipare, resistendo poi in testa fino al traguardo, dove ha superato nettamente Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e Giacomo Nizzolo (Israel – Premier Tech). Invariata ovviamente la generale, con Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo) che conserva tranquillamente la sua maglia di leader davanti a Lennard Kamna (Bora-hasngrohe) e Rein Taaramae (Intermarché-Wanty-Gobert).

“Sono felicissimo di aver vinto al Giro – le parole di Demare all’arrivo – Lo sprint è stato molto ordinato dal mio punto di vista anche se è potuto apparire caotico. Sono stato paziente prima di lanciare il mio sprint. Ho perso terreno sul GPM ma i miei compagni di squadra hanno fatto un gran bel lavoro per riportarmi sotto in discesa e successivamente per tenere a distanza Cavendish ed Ewan. La mia vittoria di oggi significa che nel ciclismo non bisogna mai arrendersi”. La Maglia Rosa Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo), subito dopo l’arrivo, ha detto: “E’ incredibile avere addosso la Maglia Rosa. Non riesco ancora a crederci. Oggi è stata la mia giornata più bella da quando sono corridore. Sono rimasto nelle posizioni di avanguardia fino alla fine per evitare problemi. Sto vivendo un sogno!”. Domani sesta tappa, Palmi – Scalea (Riviera dei Cedri), 192 chilometri.

Leggi anche:
Il Genoa saluta la serie A con una sconfitta, vince il Bologna 1-0
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti