Gnocchetti di ricotta con asparigi e arselle

Gnocchetti di ricotta con asparigi e arselle
20 luglio 2021

Una nuova ricetta! Proviamo a fare gli gnocchi di ricotta, ma con una leggera modifica della vecchia ricetta che non prevede le patate. Quindi, mettiamo la stessa quantità di ricotta e di patate aumentando leggermente la farina. Il risultato è uno gnocco morbido, che ha rilasciato molto amido utile a mantecare senza utilizzare formaggio. Ecco la ricetta per 500 g di gnocchi.

Ingredienti

* 250/80 g di farina 00
* 3 patate bollite
* 125 g di ricotta vaccina fresca
* 250 g di asparagi
* 2 spicchi di aglio
* 500 g di arselle/telline/ vongole
* Sale olio e prezzemolo fresco

Procedimento

Fate bollire le patate in acqua salata, quindi disponete la farina su un piano di lavoro. Schiacciate le patate ancora calde nella farina, aggiungete la ricotta e impastate fino ad ottenere un panetto. Dividetelo in più sezioni, formate dei salamani, infarinateli quindi tagliateli per ottenere gli gnocchi. Aggiungete altra farina per evitare che si attacchino.

Mettete a bollire sufficiente acqua salata, quindi in una padella, mettete a soffriggere l’aglio con il gambo del prezzemolo, aggiungete le arselle, salate leggermente, quindi coprite e lasciate che si aprano. Toglietele dalla padella man mano. Filtrate l’acqua che hanno rilasciato e mettetela da parte.

Riprendete la padella pulita, quindi fate soffriggere uno spicchio di aglio Tritato in olio di oliva, aggiungete gli asparagi tagliati a rondelle fini. quando avranno soffritto per circa 2/3 minuti, sfumate con l’acqua delle arselle. Calate gli gnocchi.

Leggi anche:
Fusilli con pancetta tesa e datterini

Scolateli quando salgono a galla nel sugo, aggiungete le arselle, il prezzemolo, controllate se di sale sono buoni, mantecate gli gnocchi per qualche secondo, finché non si svilupperà una cremina grazie all’amido rilasciato. Servite gli gnocchi ben caldi, con una spolverata di pepe, o se gradite di bottarga. Buon appetito!!!

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti