Golf World Cup: Danimarca in testa, Italia sale al quarto posto

Golf World Cup: Danimarca in testa, Italia sale al quarto posto
25 novembre 2016

Francesco Molinari e Matteo Manassero hanno condotto in par le prime sette buche con un birdie e un bogey in sequenza (3^ e 4^). A dare la scossa un eagle all’8^ e da quel momento non ci sono state più sbavature. Quattro birdie nel rientro hanno fatto 66 (-6). Francesco Molinari, che ha vinto il torneo nel 2009 insieme al fratello Edoardo, e’ alla settima presenza consecutiva. Ha giocato con Emanuele Canonica (2006, Italia 8^) poi quattro volte di fila con Edoardo Molinari (2007, 17^ – 2008, 19^ – 2009, 1^, – 2011, 17^) e con Manassero (2013, 20^).

In casa danese Soren Kjeldsen ha aperto la strada verso il 60 con un eagle centrando la terza buca dal fairway. Dopo due birdie, Thorbjorn Olesen ha realizzato il secondo eagle per la squadra mettendo a segno la palla da fuori green. Sono seguiti cinque birdie di fila e poi l’ottavo della serie a chiudere. Il record su un giro fourballs alla World Cup è di 57 colpi, tuttavia anche il 59 è sempre nei sogni dei giocatori. “A essere onesti – ha detto Olesen – ho pensato nelle ultime buche di poter sforare il 60, ma è un dettaglio nel contesto di un ottimo score ottenuto su un percorso molto difficile e reso ancor più ostico dal vento”. Ha aggiunto Kjeldsen: “Siamo una buona coppia e ci compensiamo. Thorbjorn ha un gioco piuttosto vario ed e’ molto lungo. Io sono come un treno, arrivo sempre in orario, ma senza fare nulla di appariscente”. Nella terza giornata si tornerà alla formula foursome, quindi la conclusione ancora con il fourball. Il montepremi e’ di 8.000.000 di dollari.

Leggi anche:
Ecclestone critica Vettel e loda Leclerc: "Mi ricorda Schumi"
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti