Guardia Costiera, ieri soccorse 2.500 persone

18 luglio 2014

 Continua l’incessante lavoro della Guardia Costiera a salvaguardia della vita umana in mare. Le condizioni meteo marine in miglioramento – riferisce una nota – hanno infatti favorito la partenza di migranti e nelle ultime ore numerose sono state le richieste di soccorso ricevute: sono circa 2.500 i migranti soccorsi nella giornata di ieri a circa 30 miglia dalle coste libiche. Le diverse richieste di aiuto sono giunte nel corso dell’intera giornata alla Centrale Operativa di Roma attraverso telefoni satellitari. Dopo aver localizzato i barconi sono state inviate 5 motovedette di Lampedusa, Nave Peluso e Nave Corsi della Guardia Costiera e sono stati inoltre dirottati alcuni mercantili che navigavano in zona, per assicurare la prima assistenza e dare ausilio nel soccorso. Giunte nell’area di interesse, le unita’ della Guardia Costiera ed i mercantili hanno iniziato le fasi di trasbordo che si sono concluse nella notte. Nave Peluso e’ giunta questa mattina a Pozzallo con 251 migranti, Nave Corsi giungera’ stasera sempre a Pozzallo con altri 350. Le motovedette sono giunte nel primo pomeriggio in porto a Lampedusa con a bordo 863 migranti. Non sono ancora noti, invece, i porti in cui saranno condotti gli oltre 1200 migranti tratti in salvo dai cinque mercantili intervenuti nelle operazioni di soccorso. 

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Omicidio Giulio Regeni, processo a 4 agenti egiziani. Fissata udienza per febbraio


Commenti