Il nuovo inizio di Conte a Napoli: “Con sacrificio, amm’a fatica’”

Il nuovo inizio di Conte a Napoli: “Con sacrificio, amm’a fatica’”
Aurelio De Laurentiis e Antonio Conte
26 giugno 2024

In una cornice suggestiva come quella del Teatro di Corte di Palazzo Reale, in Piazza del Plebiscito, Antonio Conte è stato presentato ufficialmente come nuovo allenatore del Napoli. L’evento, caratterizzato da un’atmosfera carica di entusiasmo, ha visto la partecipazione del presidente del club, Aurelio De Laurentiis, e di numerosi ospiti illustri, tra cui il sindaco della città e il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca. Conte, visibilmente emozionato, ha aperto la conferenza con parole di gratitudine: “È la prima volta che ricevo questa presentazione, nonostante la carriera da allenatore a calciatore. C’è un filo di emozione, non mi resta che restituire l’entusiasmo ricevuto”. Le sue parole hanno subito stabilito un forte legame con i tifosi e la città, promettendo una dedizione totale al progetto Napoli.

Il presidente De Laurentiis

Il presidente Aurelio De Laurentiis ha espresso il suo entusiasmo per questa nuova fase del club: “Vedo tanti amici, il sindaco, il Presidente della Regione De Luca, benvenuti a tutti. Questa è un’occasione importante così come è importante azzerare tutto e ripartire da capo. Quando c’è un nuovo allenatore si riparte con grande entusiasmo cercando di cancellare tutto quello che c’è stato. A settembre compiremo 20 anni da quando siamo a Napoli, mi auguro e proveremo a farne altri 20”.

La visione di Conte

Antonio Conte ha delineato chiaramente la sua visione e i suoi obiettivi per il Napoli: “Posso promettere serietà, una parola che troppo spesso è sottovalutata. Serietà nel dare tutto per il Napoli, nel trasmettere la mia cultura e la mia mentalità a livello lavorativo. L’obiettivo, al di là del riuscire a primeggiare e scrivere la storia, è quello di rendere orgogliosi i propri tifosi. Il tifoso deve riconoscersi nella propria squadra, questa è l’ambizione massima per un allenatore. Noi daremo il massimo e anche più, perché a volte non basta”.

Leggi anche:
Niente Olimpiadi per la star del Giappone: fumava

Conte ha sottolineato l’importanza della piazza napoletana: “Napoli è una piazza importante, una piazza passionale e lo sarà sempre al di là di calciatori, allenatori o proprietà. La passione per il calcio è una peculiarità di questa città, noi dovremo cercare di alimentare questa passione. Deve essere una responsabilità. C’è un grande fuoco, vogliamo farlo diventare ancora più alto per raggiungere insieme gli obiettivi”. In ogni caso, “con sacrificio, amm’a fatica’, su questo non ci deve battere nessuno. Gli altri possono essere più forti a livello di ingaggi e investimenti, ma sulla voglia di vincere, di ammazzare sportivamente chi ci sta davanti, non ci deve battere nessuno”.

Progetti e ambizioni

Sul perché abbia scelto Napoli, Conte ha spiegato: “Scelto Napoli per il progetto, sia chiaro. Ho firmato per tre anni e il presidente è stato chiaro su ciò che possiamo fare. Si ripercorrerà in base alle situazioni compatibili con il club. Il progetto sarà quello di cercare nel più breve tempo possibile di far diventare Napoli di nuovo un’alternativa credibile alle solite note. Per 14 anni il Napoli è stato in Europa, vuol dire che la gestione è stata giusta. S’è vinto uno scudetto, lo scorso anno non è stato positivo ma oggi c’è da ricostruire”. Il nuovo allenatore ha mostrato una forte determinazione nel voler ricostruire e riportare il Napoli ai vertici: “Chi ha tempo non deve aspettar tempo. Dobbiamo prenderci la responsabilità affinché Napoli diventi un’alternativa credibile a chi vince sempre lo scudetto. Ho sentito qualcosa in pancia, non vediamo l’ora di iniziare”.

Leggi anche:
Niente Olimpiadi per la star del Giappone: fumava

Sfide e prospettive

Rispondendo alle domande sulla gestione dei giocatori chiave come Di Lorenzo e Kvaratskhelia, Conte è stato chiaro: “Chi fa parte del mio progetto resta a Napoli, questo dev’essere chiaro a tutti. Qui non c’è nessuna confusione, c’è chiarezza di idee”. De Laurentiis ha confermato il pieno supporto del club su questi punti, promettendo di risolvere eventuali malcontenti all’interno della squadra. Insomma, Conte si prepara ad affrontare una delle sfide più affascinanti della sua carriera, con l’obiettivo di riportare il Napoli ai vertici del calcio italiano ed europeo. Con la sua passione, la sua esperienza e la determinazione che lo caratterizza, Conte ha già conquistato i cuori dei tifosi napoletani, promettendo di restituire loro tutto l’entusiasmo e la fiducia ricevuti. Il viaggio verso nuovi successi è appena iniziato, e la città di Napoli è pronta a sostenerlo con tutto il suo fervore.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti