Il Papa: per i miei dieci anni di pontificato regalatemi la pace

Il Papa: per i miei dieci anni di pontificato regalatemi la pace
Papa Francesco
13 marzo 2023

 Se il mondo, in questo importante anniversario, le dovesse fare un regalo cosa chiederebbe? “La pace, perché ci vuole la pace”. A dirlo è Papa Francesco in un podcast prodotto dalla Radio Vaticana per i dieci anni di pontificato di Francesco. Il pontefice insiste molto sul tema di quella che ha definito la terza guerra mondiale in corso. “Pensavo che quella della Siria fosse una cosa singolare, sola. – ha infatti affermato – Ma poi c’è stato lo Yemen. Poi ho visto la tragedia dei rohingya, del Myanmar, quando sono stato lì. Ho visto che c’era la terza guerra mondiale. Ma dietro le guerre c’è l’industria delle armi. Questo è diabolico. Diceva un tecnico, che conosce bene le cose: se durante un anno non si facessero armi, nel mondo, finirebbe la fame. Questo è terribile. Mi fa soffrire vedere i morti, vedere questi ragazzi, siano russi o ucraini non mi interessa, che non tornano. E’ duro”.

Poi tre parole chiave: “fratellanza, pianto e sorriso. La fratellanza umana: siamo tutti fratelli, ricomporre la fratellanza, imparare a non aver paura di piangere e di sorridere. Quando una persona sà piangere e sa sorridere è una persona che ha i piedi sulla terra e lo sguardo sull’orizzonte del futuro. Se una persona si è dimenticata di piangere qualcosa già non funziona e se ha dimenticato il sorriso è peggio ancora”, dice Francesco. Infine alcuni pensieri personali su questi dieci anni. “La prima parola che mi viene è che sembra ieri… Il tempo è ‘pressuroso’… va di fretta. E quando tu vuoi cogliere l`oggi, è già ieri. Vivere così è una novità. Questi dieci anni sono stati così: una tensione, vivere in tensione”. “Non pensavo che sarei stato il Papa nel tempo della Terza guerra mondiale”, dice ancora, e “il momento più bello? L`incontro con i vecchi a San Pietro. Quello che non avrei voluto vedere, invece, sono i ragazzi morti per i conflitti”.

Leggi anche:
In Nigeria crolla una scuola durante gli esami: 16 studenti uccisi

 

L’Osservatore: il popolo gli vuole bene

“Dieci anni con Francesco”. Così il quotidiano della Santa Sede titola la sua edizione speciale per il decennale di pontificato di papa Francesco. Accanto ad una grande foto del pontefice in uno dei suoi viaggi internazionali, un editoriale a firma del direttore, Andrea Monda e del direttore editoriale del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede, Andrea Tornielli. 

“A distanza di dieci anni ci siamo chiesti come celebrare questo anniversario sui media vaticani, e dai nostri dialoghi è emersa l`idea di non essere tanto noi a parlare di Papa Francesco ma dare spazio a ciò che la sua testimonianza e il suo Magistero hanno suscitato o stanno aiutando a crescere. – scrivono Monda e Tornielli – Abbiamo scelto perciò di dare la parola ai testimoni, nelle situazioni più diverse nel mondo. A chi ogni giorno riconosce il volto del Nazareno nei sofferenti, negli scartati, nei lontani. A chi racconta piccole grandi storie che documentano la forza inerme dell`amore e il miracolo del perdono in contesti di odio o di indifferenza”. “Dar voce ai testimoni ci è sembrato il modo più consono per sintonizzarci con il popolo di Dio che vuol bene a Francesco e continua a pregare per lui. Quel popolo segue il Papa, e insieme a lui – si conclude nell’editoriale – si rivolge a Gesù con le parole di Pietro, riconoscendo la fonte della speranza e della salvezza: ‘Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente’. Ad multos annos Santo Padre!”.

Leggi anche:
In Nigeria crolla una scuola durante gli esami: 16 studenti uccisi

Gli auguri

“Auguri a Sua Santità Papa Francesco che oggi celebra il decennale del suo Pontificato. Lo ringraziamo per essere una guida forte, autorevole e punto di riferimento per la Chiesa cattolica. Le sue parole ci accompagnano a riflettere sui grandi temi del nostro tempo”. Lo scrive sui social la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, in occasione dei dieci anni del pontificato di Papa Francesco.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti