In Sicilia, centrodestra spaccato all’Ars: nascono 2 gruppi di FI

16 novembre 2022

Nel giorno in cui nasce ufficialmente la nuova giunta regionale siciliana, a tenere banco è la geografia politica della maggioranza che in Assemblea appare indebolita dopo la decisione di Ganfranco Miccichè di registrare all’Ars il gruppo di Forza Italia inserendo soltanto 5 deputati: oltre a se stesso, Tommaso Calderone, Nicola D’Agostino, Riccardo Gennuso e Michele Mancuso. Una mossa, quella del coordinatore regionale di Forza Italia, che fa scricchiolare ancora di più una coalizione che vede Fratelli d’Italia già spaccata attorno alle scelte dei nomi che compongono la giunta.

La presa di distanze di Miccichè da Schifani adesso è chiara, e costringerà gli otto deputati azzurri più vicini al neo governatore – che nel frattempo hanno costituito il loro gruppo – a chiedere di aderire al gruppo di FI. Le regole dell’Ars prevedono che la loro adesione infatti debba essere accettata dagli attuali membri del gruppo. A chiarire la situazione adesso dovrà essere il presidente dell’Assemblea Gaetano Galvagno, che valuterà a quale dei due gruppi assegnare il nome di Forza Italia.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Da Mattarella allarme fakenews: disinformazione russa inaccettabile


Commenti