Incendio in azienda chimica a Porto Marghera: “Finestre chiuse”

15 maggio 2020

Esplosione e successivo incendio in un`azienda chimica a Porto Marghera (Venezia), nella zona industriale di Malcontenta. L’incendio si è verificato alla 3V Sigma di Malcontenta, azienda specializzata in prodotti chimici ed è scoppiato verso le 10,15. Numerose le esplosioni che ne sono seguite. Il Comune di Venezia ha invitato i cittadini a chiudere le finestre degli edifici per precauzione. I vigili del fuoco arrivati in forze, vorso le 12.30 sono riusciti a spegnere le fiamme.

La nube nera è stata vista anche da Mestre, Venezia e ampie zone della provincia. “L’Arpav sta facendo indagini a tutto campo per verificare le sostanze che stanno bruciando – ha confermato l’assessore regionale alla protezione civile, Gianpaolo Botttacin -. È possibile che si tratti di acetone, ma è una notizia non ufficiale e non verificata”. Per garantire la sicurezza degli operatori è stata chiusa la viabilità per un raggio di 1,5 chilometri. I lavoratori della zona sono stati evacuati dai rispettivi stabilimenti. Nel vasto incendio scoppiato, nell’impianto dell’acetone, ci sono due “feriti gravi” e uno è stato trasferito al centro Grandi Ustionati di Padova, l’altro a Verona, ha riferito Bottacin.

“Un fatto grave l`incendio di Marghera. Siamo vicini ai lavoratori feriti ed alla popolazione – ha affermato il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan -. La sicurezza in tutti i luoghi di lavoro rimane una questione nazionale e la priorità del sindacato. Occorrono più prevenzione, più controlli, rispetto degli accordi sindacali”.

Leggi anche:
Demi Moore le altre star sul red carpet del Gala amfAR
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti