Inondazioni nel sud-est della Spagna, 5 morti e 3500 evacuati

Loading the player...
14 settembre 2019

Le devastanti inondazioni nel sud-est della Spagna hanno ucciso 5 persone in due giorni, mentre almeno 3.500 persone sono state evacuate. Lo hanno confermato le autorita’ spagnole. L’ultimo corpo senza vita trovato e’ stato quello di un uomo nella zona di Redovan, circa 50 chilometri a sud-ovest della citta’ di Alicante, come riferito da un portavoce delle forze di soccorso senza fornire ulteriori dettagli.

Tra le altre vittime, un anziano che nella zona di Almeria e’ rimasto intrappolato nella sua auto mentre attraversava un “tunnel inondato dall’acqua in pochi minuti”. Un poliziotto era riuscito a salvare altre due persone che si trovavano nel veicolo. Giovedi’ altre due persone, un uomo di 61 anni e la sorella di 51, erano morte nelle inondazioni dopo essere state trascinate via dall’acqua all’interno della loro auto nel villaggio di Caudete, in Castiglia-La Mancha.

In alcune zone della Spagna sudorientale hanno segnato il record di precipitazioni negli ultimi giorni, causando un straripamento dei fiumi. Molti degli 8.000 abitanti della piccola citta’ di Redovan si sono ritrovati l’acqua fino alle ginocchia, altre sono stati tutto il giorno intenti a svuotare le loro case allagate. In totale, piu’ di 3.500 persone sono state evacuate e almeno 74 strade sono state chiuse a causa delle inondazioni, come ha riferito il ministro dell’Interno Fernando Grande-Marlaska ai giornalisti, parlando di una “situazione drammatica”.

Leggi anche:
Record di contagi negli Usa. E Trump formalizza l'uscita dall'Oms

Circa 3.000 membri delle forze di sicurezza o militari sono mobilitati per le operazioni di soccorso, mentre l’aeroporto della citta’ di Murcia e’ rimasto chiuso per tutto il giorno. Ventidue voli di linea per Palma di Maiorca – alle Baleari – sono stati dirottati ad altri aeroporti spagnoli. “La situazione rimane critica. Chiedo per favore che nessuno esca dalle nostre case”, ha detto alla televisione pubblica il presidente della regione di Murcia, Fernando Lopez Miras. Secondo il ministero dell’Interno, le scuole sono rimaste chiuse in tutta la regione di Murcia e in diverse localita’ della provincia di Almeria. Nella sola regione di Valencia, sono rimasti a casa piu’ di 660 mila studenti.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti